Video: Razzo russo esplode dopo il lancio, no feriti ma 200 milioni di danni

 

A pochi secondi dal lancio, un razzo russo è esploso ricadendo sul suolo del Kazakistan

Scritto da Maurizio Giaretta il 02/07/13 | Pubblicata in Ambiente | Archivio 2013

 

A pochi secondi dal lancio, un razzo russo è esploso ricadendo sul suolo del Kazakistan. Non ci sono vittime o feriti, ma i danni sfiorano i 200 milioni di dollari. Avrebbe dovuto trasportare tre satelliti del sistema Glonass nello spazio.

Dalle immagini riprese dalla televisione locale, si nota che il razzo Proton-M, poco dopo essersi staccato dal suolo, comincia a non rispettare più la traiettoria. Lo sbandamento diventa sempre più grave fino a quando sovviene il momento della rottura definitiva, con conseguente esplosione.

Essendo appena al primo minuto dal decollo, non è riuscito a consumare che una piccola percentuale del carburante a bordo. La parte restante, come conseguenza dello schianto, ha finito per cospargersi nel terreno sottostante. Pertanto dovrà essere effettuato un consistente lavoro di decontaminazione.

Si consideri che al momento del lancio Proton-M era stato rifonito di 500 tonnellate di carburante.

Per il momento non risulta chiara la causa dell'incidente. Secondo la BBC, comunque, questo non è il primo incidente che riguarda un Proton-M. Infatti un missile simile si era schiantato appena dopo il lancio sei anni fa. Inoltre nel 2010 un altro missile aveva fallito la missione di posizionare tre satelliti in orbita.

Segue il video.

Russian Proton-M rocket explodes after flying wildly out of control


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?