Apple: previsti 51 milioni di iPhone venduti in questo trimestre

 

Previsti 51 milioni di iPhone venduti al termine di questo trimestre, battendo il numero di 47,8 milioni di iPhone venduti un anno fa

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/10/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Apple: previsti 51 milioni di iPhone venduti in questo trimestre

Previsti 51 milioni di iPhone venduti al termine di questo trimestre, battendo il numero di 47,8 milioni di iPhone venduti un anno fa.

Apple potrebbe arrivare a vendere fino a 51,5 milioni di iPhone durante il trimestre delle prossime vacanze, secondo l'analista Michael Walkley di Canaccord Genuity.

In una nota agli investitori pubblicata nella mattinata di Martedì, Walkley ha detto che si aspetta un numero importante di vendite di iPhone 5S nel mese di Dicembre 2013, con Apple che si troverà probabilmente in difficoltà a soddisfare la forta domande per il suo nuovo prodotto. Secondo l'analista, attualmente l'iPhone 5s, quello più costoso del duo, è più richiesto dell'iPhone 5c per un rapporto 2,5 a 1 (ogni iPhone 5c venduto, ne vengono comprati 2,5 di iPhone 5s).

Apple ha registrato un fatturato totale dalle vendite di iPhone nell'ultimo trimestre pari a 33,8 milioni di dollari, contro i 47,8 milioni del quarto trimestre del 2012.

Le vendite di tavolette iPad sono calate nell'ultimo trimestre, Walkley ha detto. Apple ha infatti venduto solo 14,1 milioni di tablet, ma questo dovrebbe cambiare come i nuovi tablet iPad Air e iPad mini con Retina Display sono in arrivo sul mercato, i quali dovrebbero far crescere le vendite di tablet Apple nel periodo delle prossime festività; periodo nel quale Apple prevede di vendere 24,2 milioni di iPad. L'analista ritiene che i consumatori opteranno più sull'iPad Air piouttosto che l'iPad mini di seconda generazione come possibile regalo di Natale.

Guardando al 2014, l'analista Walkley si aspetta che lo sbarco dell'iPhone in Cina attraverso China Mobile, il più grande carrier del paese, farà aumentare le vendite della società di Cupertino in questo prossimo trimestre.

Apple: prevista crescita di iPhone venduti nel secondo trimestre

Secondo gli analisti, Apple ha venduto poco più di 27 milioni di iPhone nel terzo trimestre dell'anno, con una crescita del 4,3 per cento rispetto allo scorso anno.

Fortune della CNN ha chiesto a 45 analisti - 28 di Wall Street e 17 amatoriali - quanti iPhone Apple ha venduto nel terzo trimestre di quest'anno (che è terminato col mese di giugno, in quanto Apple ha un anno fiscale diverso). Mediamente, gli analisti prevedono che Apple è riuscita a vendere 27.150.000 unità di iPhone (tra tutti i modelli disponibili in commercio), pari al 4,3 per cento in più rispetto al terzo trimestre dello scorso anno, quando Cupertino è riuscita a vendere 26.030.000 unità di iPhone. 
 
Apple

La crescita è piuttosto modesta rispetto alla crescita del 28 per cento registrata nel terzo trimestre dello scorso anno e del 113 per cento l'anno prima. Il rallentamento della crescita è dovuto al fatto che l'iPhone 5 non era esattamente l'aggiornamento che tutti stavano sognando. A conferma di questo, il dato secondo cui nell'ultimo trimestre solo la metà di tutti gli iPhone venduti erano iPhone 5.
 
Il numero rappresenta anche un calo abbastanza forte rispetto ai 37,4 milioni di iPhone spediti nel secondo trimestre, anche se questo è normale, in quanto tutti stanno attendendo l'uscita di iPhone 5S (che dovrebbe essere presentato tra settembre-ottobre).
 
Vale anche la pena di considerare che l'iPhone 5 e l'iPhone 4S otterranno una riduzione di prezzo una volta che Apple lancerà il nuovo iPhone 5S. Senza contare tutte le indiscrezioni sulla possibile uscita dell'iPhone economico (che potrebbe anche non arrivare mai), che possono aver spinto alcuni consumatori ad aspettare ancora un po' e vedere cosa Apple ha in programma di svelare nel breve periodo.
 
Secondo i 17 analisti amatoriali, Apple riuscirà a vendere 27,9 milioni di iPhone, risultando quindi più fiduciosi nella società di Cupertino rispetto ai loro omologhi di Wall Street, che pensano invece che 26,7 milioni di iPhone saranno venduti.
 
Apple rilascerà i numeri reali nella settimana del 23 luglio e vedremo chi ha avuto ragione tra gli analisti.

Apple: previsti dei netti cali delle vendite di Mac e iPod

Stando a quanto possiamo leggere nell'ultimo report redatto dall'analista Gene Munster della società finanziaria Piper Jaffray, le vendite dei computer della Mela morsicata sono in continuo calo, e la situazione in futuro difficilmente potrà migliorare.

Qui di seguito vi riportiamo un estratto di quanto scritto dall'esperto: "Nel complesso, riteniamo che il data point di luglio sia neutro o lievemente positivo, dato che i Mac dovrebbero ricevere una leggera spinta dall’aggiornamento dei MacBook di giugno."

L'analista è convinto che la riduzione sarà pari al 5% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno: "Restiamo a nostro agio con il -5% su base annuale stimato a settembre per i Mac."

Gene Munster ha inoltre svelato, grazie ad alcune analisi basate sugli ultimi dati NPD relativi al mercato mondiale, che le vendite dei lettori musicali iPod sono in caduta libera: c'è stata infatti una riduzione pari al 41%.

In entrambi i casi, i vertici di Apple non si preoccupano troppo a riguardo, dal momento che gran parte dei profitti della compagnia statunitense non derivano dai computer Mac o dagli iPod, bensì dai vari modelli di iPhone e iPad.

Ma come mai è avvenuto questo brusco calo nelle vendite dei prodotti della casa di Cupertino? Le motivazioni sono diverse: il mercato dei lettori MP3 è saturo, il marchio Apple non è più popolare come una volta e la concorrenza è sempre più forte.

Altri esperti però sono convinti che in autunno la situazione potrebbe migliorare, grazie al possibile lancio dell'iPod Touch di sesta generazione e della gamma rinnovata dei computer portatili Macbook Pro e all-in-one iMac, entrambi basati su Intel Haswell.

Per chi non lo sapesse, questo chipset di nuova generazione rappresenta una netta evoluzione rispetto all'attuale Ivy Bridge, dal momento che non solo offre delle prestazioni in 2D e 3D molto più elevate, ma garantisce anche dei livelli più alti di autonomia.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?