Alexa, come conoscere meglio l'assistente digitale Amazon

Alexa, come conoscere meglio l'assistente digitale Amazon

Quanto conosciamo realmente Alexa, l'assistente vocale di Amazon? Ha gusti ben precisi in fatto di musica, cinema, sport e cibo: basta solo chiederle cosa preferisce.

 

Scritto da il 05/07/22 | Pubblicato in Amazon Alexa | Alexa | assistente digitale | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Alexa è l'assistente digitale di Amazon, ormai parte di molte famiglie italiane. Da circa quattro anni ci semplifica la vita, permettendoci di fare diverse cose usando solo la voce: ascoltare musica, accedere alle ultime news, impostare timer, sveglie e promemoria, controllare il meteo, aggiungere articoli alla lista della spesa, accendere le luci smart del salotto e altro, tutto senza usare le mani. E' un servizio dinamico, che può fare delle cose 'base' a cui si possono aggiungere 'capacità' ('skill') specifiche per una esperienza personalizzata.

Ma quanto conosciamo realmente l’assistente vocale di Amazon? Alexa ha gusti ben precisi in fatto di musica, cinema, sport e cibo: basta chiedere: “Alexa, chi è il tuo cantante/la tua cantante preferito/a?” per scoprire quali voci la emozionano, oppure “Alexa, quale è il tuo film preferito?” per scoprire che ama Star Wars: Il risveglio della Forza. E poi ancora si possono scoprire i suoi attori/attrici italiani/e preferite, quali sono gli sport che preferisce (attenzione spoiler: tennis, nuoto sincronizzato e calcio) quale cibo amerebbe assaggiare se solo potesse bere e mangiare. 

Alexa ha una ampia varietà di funzioni e competenze che ci aiutano nella gestione della vita quotidiana, sempre aggiornate per non stare mai un passo indietro.

Alexa è trasparente sulla provenienza delle notizie che offre: cita la fonte e condivide solo quelle con informazioni fattuali verificate. Inoltre, non serve porre una domanda diretta, come, ad esempio, "Alexa, che tempo fa?", perché Alexa non è un’intelligenza artificiale robotica ma è evoluta e comprende frasi come “Alexa, avrò bisogno di un ombrello oggi?".

Alexa sa cosa conta per i clienti in Italia, come ad esempio giorni festivi, città e informazioni geografiche, ma anche gli eventi sportivi più amati nel nostro Paese - Serie A, Serie B, Coppa Italia, Champions League, Europa League e Formula 1 - così come celebrità, libri, e poesie - è possibile provare a chiedere “Alexa, recita L’Infinito di Giacomo Leopardi”, per rimanere piacevolemente colpiti dalle sue doti recitative. Alexa impara ogni giorno sempre più cose, è lei stessa a dirlo, provare per credere: "Alexa, credi di essere intelligente?".

Alexa ha le capacità di integrarsi con migliaia di dispositivi per la Casa Intelligente (acquistabili separatamente) e consente di attivare telecamere, luci, termostati compatibili e altro ancora. Dopo aver configurato i dispositivi compatibili nell'app Alexa, è possibile richiedere all'assistente vocale comandi come “Alexa, accendi la luce in cucina” o “Alexa, imposta la temperatura in camera matrimoniale a 25 gradi”. Inoltre, si possono impostare Routine per ripetere al verificarsi di determinati eventi determinate azioni senza doverle richiedere ogni volta. Ad esempio, la routine 'Buongiorno' può accendere alle ore 8 di ogni mattina (o solo dei giorni feriali) la luce e far partire una sveglia, ascoltare le ultime notizie mentre si fa colazione e conoscere gli impegni della giornata. E' possibile aggiungere funzionalità e capacità ad Alexa attivando le "Skill", che sono delle applicazioni vocali scaricabili dallo skill store di Amazon: ne esistono diverse per ogni occasione: per cercare ricette, per conoscere quale vino si sposa meglio in base al piatto che vogliamo cucinare, per cercare un lavoro, per giocare in famiglia e per ascoltare musica durante una serata con gli amici dalla piattaforma di streaming musicale preferita. 

Alexa è empatica e spiritosa, mantiene infatti un tono colloquiale e rilassante perché non parla in maniera formale o attraverso un linguaggio troppo tecnico. Attraverso ogni interazione, l'assistente vocale di Amazon dimostra di essere rispettosa e paziente, così da costruire un rapporto di fiducia con chi è nuovo a questo tipo di interazione. Alexa risponde se le diciamo “buongiorno” e le chiediamo “come stai?”, ed è sempre pronta a raccontare una storia  (“Alexa, racconta una storia”) o una barzelletta (“Alexa, raccontami una barzelletta”) oltre a curiosità per conoscerla meglio (“Alexa, parlami di te”). Alexa  è anche sempre pronta ad intrattenere con curiosità, indovinelli, Easter Egg (“Alexa, dimmi un Easter Egg”) e persino con il canto (pure il rap): “Alexa, canta una canzone”, “Alexa, chi sei?”, “Alexa, cosa stai facendo?”. Alexa può tornare utile anche se perdiamo il dado per giocare al 'gioco dell'oca': "Alexa, tira un dado". 

Il modo migliore per iniziare ad utilizzare Alexa è attraverso uno degli smart speaker e smart display Amazon Echo.

Leggi anche:
Leggi anche: