Find My Device nuovo nome di Gestione dispositivi Android (Android Device Manager)

Find My Device nuovo nome di Gestione dispositivi Android (Android Device Manager)

Google cambia nome al servizio prima noto come Gestione dispositivi Android in 'Find My Device' che fa parte di Play Protect, il servizio di Google che fornisce potenti strumenti di sicurezza.

 

Scritto da , il 18/05/17

Seguici su

 
 

Da quando Google ha introdotto Android Device Manager nel 2013 ha aggiornato la funzionalità qualche volta, ma l'ultima modifica è arrivata il 17 maggio 2017 in occasione della conferenza per gli sviluppatori Android I/O 2017, con la società che ha deciso di cambiare il nome del servizio e dell'app associata in 'Find My Device' e di integrarlo in Play Protect, il nuovo servizio di Google che fornisce potenti strumenti di sicurezza. [scoprilo QUI].

Preoccupati che i dati dal vostro telefono o tablet Android perso finiscano nelle mani sbagliate? Con il servizio di monitoraggio di Google per dispositivi Android, noto prima come Android Device Manager e ora come Find My Device, con funzionalità simili a Trova Il Mio iPhone per dispositivi iOS di Apple consente di individuare, far squillare, bloccare e cancellare i dati nei dispositivi Android, sia telefoni, tablet che smartwatch da remoto. Find My Device consente anche di rintracciare la posizione del dispositivo e dà accesso ad informazioni sul device quali lo stato corrente della batteria e della connessione WiFi.

Le funzionalità di Find My Device sono incorporate e abilitate su tutti i dispositivi e accessibili via web visitando android.com/find oppure tramite l'app con lo stesso nome disponibile nel Play Store.

Cosa si puo' fare con Find My Device?

Find My Device consente il blocco della password da remoto. Se si desidera impedire ad altri di accedere al proprio dispositivo perso, è possibile bloccare lo schermo e cambiare la password al dispositivo. Naturalmente, è possibile reimpostare la password una volta trovato il dispositivo Android perso o rubato.

Le funzionalità di Find My Device si trovano nelle 'Impostazioni dei servizi Google' del proprio device Android ed è necessario attivare l'opzione "Consenti blocco remoto e reset di fabbrica" per essere in grado di usarlo dall'interfaccia web nel caso in cui si dovesse smarrire il dispositivo.

Usare dal sito Web Find My Device e mantenere al sicuro i dati del telefono da remoto è abbastanza semplice. Nell'interfaccia web  si vedono tre opzioni: "Fai squillare", "Blocca" e "Cancella".

Per inviare un nuovo codice di sblocco al dispositivo, fare clic su "Blocca". Inserire e confermare la nuova password e fare clic sul pulsante "Blocca". Il dispositivo visualizza quindi una tastiera alfanumerica che richiede a chi lo ha in mano di digitare la nuova password per accedere al dispositivo.

Find My Device oltre a consentire di cancellare i dati del dispositivo permette con la funzione "Fai squillare", di far emettere un continuo segnale acustico allo smartphone direttamente dall'interfaccia web, cosi' da ritrovarlo tramite il suono se si trova nelle vicinanze.

Selezionando "Cancella" si vanno a cancellare i dati presenti sul dispositivo.

Find My Device anche via App. Inizialmente il servizio era accessibile solo tramite l'interfaccia web, ma Google ha poi lanciato l'app per Android che consente di utilizzare un altro droide per cercarne un altro - purchè siano legati da uno stesso account. Il servizio Find My Device per bloccare il telefono smarrito o rubato da remoto è quindi accessibile anche via app da un altro smartphone o tablet - l'app si scarica dal Play Store.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Find My Device nuovo nome di Gestione dispositivi Android (Android Device Manager)


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?