Sign In with Apple, accesso rapido nelle app con ID Apple. E la privacy viene rispettata

Sign In with Apple, accesso rapido nelle app con ID Apple. E la privacy viene rispettata

Apple introduce una nuova soluzione per accedere ai siti web e alle app in modo più semplice, veloce e privato: Sign In with Apple.

 

Scritto da , il 04/06/19

Seguici su

 
 

Tra le novità annunciate da Apple alla sua conferenza WWDC 2019 c'è Sign In with Apple, o 'Accedi con Apple' in italiano, che è un nuovo modo attraverso cui gli utenti possono accedere facilmente a siti web e app usando il loro ID Apple. Secondo Apple, viene così migliorato il “time to engagement” dell’utente, ossia viene ridotto il tempo che gli utenti spendono tra quando si registrano/accedono all'app o sito web e quando iniziano ad usare il servizio.

Ecco come funziona: al posto di dover compilare un modulo, verificare l’indirizzo email o scegliere una password, 'Accedi con Apple' consente di usare il proprio ID Apple per configurare un account e iniziare subito ad usare l’app. Apple fornisce agli sviluppatori un ID casuale e univoco per garantire la privacy.

Con Sign In with Apple è possibile  eseguire l’autenticazione con Face ID o Touch ID. Inoltre, la nuova funzione integra un’autenticazione a due passaggi per un ulteriore livello di sicurezza, motivo per cui Sign In with Apple consente agli sviluppatori di migliorare la sicurezza delle loro applicazioni. Il nuovo sistema comprende anche una nuova funzione antifrode in modo che i creatori di software abbiano la certezza che i nuovi utenti siano persone reali, e non bot o account falsi.

 
Esempio di app con supporto per Sign In with Apple
Esempio di app con supporto per Sign In with Apple
 

Sempre per quanto concerne privacy e sicurezza, attraverso un nuovo servizio di trasmissione email incentrato sulla privacy, gli utenti possono anche ricevere messaggi dallo sviluppatore dell’app senza dover divulgare il loro indirizzo email personale. E poichè Apple ha garantito di non tracciare le attività degli utenti nelle app e di non creare un profilo dell’utilizzo delle app, le informazioni sul business dello sviluppatore e sui suoi utenti restano private. 

Apple ha puntato molto sul fatto che il suo sistema Sign In with Apple fornisce agli sviluppatori un ID casuale e univoco per garantire la privacy, citando nel corso della conferenza stampa di presentazione i due sistemi concorrenti principali, ad oggi disponibili, Sign In with Facebook e Sign In with Google, che richiedono la condivisione di alcune informazioni personali dell'utente con l'applicazione, in primis l'indirizzo mail e il nome. Le informazioni richieste dallo sviluppatore variano da app ad app, a seconda del suo scopo di utilizzo, ma potrebbero includere anche i 'mi piace', il nome degli amici, la foto di profilo, località e altro ancora... Quando si utilizza Sign In with Apple, nel caso in cui gli sviluppatori chiedano comunque un nome e un indirizzo email, gli utenti possono condividere un indirizzo email casuale e univoco senza divulgare il loro indirizzo privato.

 
Sign In with Facebook e Sign In with Google
Sign In with Facebook e Sign In with Google
 

Sign In with Apple / 'Accedi con Apple' è disponibile su iPhone e iPad a partire da, rispettivamente, iOS 13 e iPadOS, che saranno entrambi disponibili come aggiornamento gratuito per i dispositivi esistenti questo autunno. E' tuttavia necessario che le app supportino Sign In with Apple, quindi Apple ha già messo a disposizione degli sviluppatori di applicazioni gli appositi strumenti per integrarne il supporto per avere le loro app pronte per quanto iOS 13 e iPadOS saranno disponibili per tutti.

 
Sign In with Apple
Sign In with Apple
 

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Sign In with Apple, accesso rapido nelle app con ID Apple. E la privacy viene rispettata


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?