Google Foto migliora i Ricordi e introduce un editor di Collage

Google Foto migliora i Ricordi e introduce un editor di Collage

Google Foto è in fase di aggiornamento per offrire più video Ricordi, anche con musica di sottofondo e foto animate, nuovi Ricordi cinematografici e un nuovo editor per creare collage di foto.

 

Scritto da il 16/09/22 | Pubblicato in Google Foto | | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Google ha presentato per Google Foto quello che ha annunciato essere il più grande aggiornamento di Ricordi (Memories) da quando ha introdotto questa funzionalità ormai tre anni fa, e che oggi genera oltre 3,5 miliardi di visualizzazioni ogni mese. Ma ci sono altre novità in arrivo per la popolare app di archiviazione su cloid di foto e video personali, anticipate dal Product Manager di Google Photos, Yael Marzan, in un post sul blog Google The Keywords

Per chi non la conosce, 'Ricordi' è la funzionalità di Google Foto che permette di riscoprire momenti importanti degli anni passati attraverso una 'storia' che comprende più foto di uno stesso momento - momenti salienti recenti, momenti vissuti con le persone care, momenti di vacanza e altro ancora. Usando l'apprendimento automatico, l'app è in grado di creare diversi tipi di 'ricordi' analizzando i dettagli rilevati nelle foto. Per esempio, un Ricordo potrebbe contenere foto da varie gite in montagna che contengono tutte uno zaino di colore arancione, oppure potrebbe contenere foto di momenti celebrativi come Natale o Capodanno.

Dopo l'aggiornamento di Google Foto sul proprio device, la cui distribuzione è già iniziata ma richiederà del tempo prima di raggiungere tutti gli utenti, saranno generati più video 'Ricordi', inclusi i frammenti migliori dei video più lunghi che l'app selezionerà e taglierà automaticamente. Inoltre, le foto che saranno incluse nei ricordi potranno essere animate con l'aggiunta di un leggero effetto 'zoom'. Ma non finisce qui: alcuni dei ricordi che l'app proporrà potranno anche essere accompagnati da della musica strumentale di sottofondo. Come sempre, resterà la possibilità di mettere mano ai ricordi proposti dall'algoritmo automatico per modificare qualcosa prima di salvarli, ad esempio aggiungendo o rimuovendo elementi specifici - può capitare, infatti, che l'algoritmo non includa dei momenti che, invece, si vorrebbero avere in un Ricordo. 

Nel video qui sotto è possibile vedere un esempio di come potranno essere proposti dei Ricordi in Google Foto prossimamente. 

Leggi anche:
Leggi anche:

Google Foto - anteprima del nuovo layout di Ricordi


Un paio di anni fa, Google ha introdotto in Foto le "foto cinematografiche", ossia foto 3D animate grazie ad un effetto di 'profondità' introdotto in automatico nel background del soggetto principale. Per creare foto tridimensionali partendo da una base bidimensionale (2D), l'app utilizza l'apprendimento automatico di Google per prevedere la profondità di un'immagine e produrre una rappresentazione 3D della scena, anche se l'immagine originale non include dati sulla profondità. Alcuni Ricordi generati automaticamente dall'app potrebbero contenere queste foto cinematografiche. Ora, Marzan ha anticipato che, prossimamente, sarà possibile iniziare a vedere dei "Ricordi cinematografici" (Cinematic Memories), ossia Ricordi che includono solo foto cinematografiche, con tanto di musica in sottofondo. Un esempio di Ricordo Cinematografico può essere visto qui sotto.

Google Foto - anteprima di Ricordo Cinematografico


Leggi anche:
Leggi anche:

Altra novità che arriva in Google Foto è la funzionalità chiamata "Stili" (Styles) in cui l'arte grafica viene automaticamente aggiunta ai ricordi per farli risaltare. Ci saranno diversi design al lancio, inclusi stili disponibili solo per un tempo limitato realizzati da Shantell Martin e Lisa Congdon appositamente per Google Foto.

I Ricordi generati da Google Foto sono privati, oggi, visibili solo dall'utente per i quali sono stati creati. Prossimamente, sarà aggiunto il supporto per  poterli condividere con amici e familiari: prima verrà introdotto nell'app per Android, successivamente arriverà anche su iOS e web.

Infine, Google Foto si aggiornerà per offrire un nuovo editor per creare collage di foto (prima su Android e più avanti su iOS) che permetterà di creare facilmente collage di foto condivisibili, come quelli da esempio visibili qui sotto. Tramite questo strumento, sarà sufficiente selezionare le foto da inserire nel collage, selezionare il design del collage tra quelli disponibili e organizzare le foto all'interno del layout selezionato tramite semplici controlli di trascinamento dei contenuti selezionati. Sarà anche possibile regolare la luminosità o il contrasto, applicare filtri e altro ancora per migliorare le foto. Gli utenti abbonati a Google One e i proprietari di dispositivi Pixel potranno anche utilizzare funzionalità di modifica aggiuntive come Portrait Light o HDR e accedere ad oltre 30 layout aggiuntivi.

 
Google Foto - esempi di collage di foto
Google Foto - esempi di collage di foto