Microsoft Edge passera' a Chromium e arrivera' su macOS

Microsoft Edge passera' a Chromium e arrivera' su macOS

Il nuovo browser web di Microsoft condividerà molto con Google Chrome, tra cui la velocità di rendering delle pagine.

 

Scritto da , il 07/12/18

Seguici su

 
 

Microsoft sta sviluppando una riprogettazione del suo browser web Edge, il successore di Internet Explorer arrivato con Windows 10. Le indiscrezioni dei giorni precedenti sono state confermate dalla società (via The Verge e Techcrunch). Da quanto appreso, il 'nuovo' browser sarà sviluppato sulla base della piattaforma Chromium, la stessa dietro i popolari browser web Google Chrome e Opera.

Edge ha debuttato nel 2015 assieme con la piattaforma Windows 10 e su di esso Microsoft ha investito moltissime risorse per lo sviluppo e per la promozione, ma a quanto pare è stato un flop. Stando a quanto riportato da Techcrunch, Microsoft dopo aver lanciato il nuovo Edge basato su Chromium per Windows ne lancerà una controparte per dispositivi macOS di Apple. Inoltre, Microsoft non rilascerà piu' aggiornamenti per Edge come parte degli aggiornamenti del sistema operativo Windows ma, per offrire aggiornamenti più rapidi, aggiornerà il browser come una qualsiasi altra applicazione per Windows, rendendolo disponibile anche agli utenti di Windows 7 e Windows 8.

Microsoft Edge viene alimentato dal motore grafico Microsoft EdgeHTML, messo a punto dall'azienda di Redmond appositamente per Edge. Google Chrome si affida a Chromium e al motore di rendering Blink, per molti del settore considerato superiore poichè garantisce un caricamento delle pagine web più veloce. Al lancio di Edge, Microsoft aveva promesso un browser web migliore di Internet Explorer, e cosi' è stato. Edge offre molte delle caratteristiche preferite dagli utenti di Firefox, Chrome, Opera tra cui il supporto per le estensioni, una navigazione piu' sicura grazie al sistema chiamato 'sandbox' che serve a 'isolare' ogni scheda aperta in modo che eventuali programmi o script malevoli eseguiti all'interno restino confinati in essa, l'uso della barra degli indirizzi anche come barra di ricerca, supporto per la condivisione delle pagine web con la possibilità di aggiungere appunti personali.

Il nuovo Edge non arriverà tanto presto, forse nel corso del 2019 ma non ci sono al momento notizie certe sul periodo di rilascio. Al contrario di quanto emerso in precedenza, Microsoft anzichè mandare già in pensione il suo Edge e lanciare il nuovo browser con un nuovo nome (creando confusione tra gli utenti di Windows 10) rilascerà una importante riprogettazione di Microsoft Edge cambiando il codice di base.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Microsoft Edge passera' a Chromium e arrivera' su macOS


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?