Recensione LG G7 ThinQ, il ritorno di LG

Recensione LG G7 ThinQ, il ritorno di LG

Il nuovo Top di gamma di LG si chiama G7 ThinQ, vale la pena acquistarlo? Cerchiamo di scoprirlo insieme nella nostra recensione.

 

Scritto da , il 27/07/18

Seguici su

 
 

LG G7 ThinQ, che noi chiameremo solamente LG G7 per comodità in questa recensione, arriva in Italia promettendo caratteristiche davvero interessanti e soprattutto esperienza da vero Top di gamma, avrà mantenuto le promesse durante i nostri giorni di test? Scopriamolo insieme!

All’interno della confezione di vendita, nel nostro caso non definitiva, troviamo lo Smartphone, alimentatore da parete rapido, spilla per estrarre il vano Sim, manuali guida e cuffie in-ear di ottima qualità.

 
LG G7 ThinkQ
LG G7 ThinkQ
 

Esteticamente è un mix piacevole, riprende sul retro tutto l’ottimo lavoro che LG ha fatto con il V30 e si allinea alla moda del notch anteriormente, molto interessante la sensazione al tatto da cui si capisce subito che parliamo di un Top assoluto.

Per entrare nello specifico parliamo di alluminio nel bordo e vetro Gorilla Glass 5 sia sul fronte che sul retro, c’è la certificazione MIL-STD-810G che viene rilasciata solo se lo Smartphone oltrepassa alcuni test di resistenza severissimi e c’è anche la certificazione IP68 che assicura una resistenza all’acqua fino a 1,5 metri per 30 minuti.

Il display rappresenta una delle più grandi novità di questo Smartphone, sia per la presenza del Notch che qui viene denominato “New Second Screen” in quanto dalle impostazioni si può nascondere oppure personalizzare con una barra colorata, sia perchè troviamo un pannello da 6,1 pollici LED IPS da ben 3120 x 1400 pixel con tecnologia HDR10 e modalità “Super Bright” che permette, in condizioni di forte luce ambientale, di raggiungere i 1000 nits di luminosità.

In generale lo schermo convince sia per i colori che per il dettaglio davvero altissimo, al sole si vede davvero molto bene soprattutto grazie alla funzione citata in precedenza.

Leggi anche:
 
LG G7 ThinkQ
LG G7 ThinkQ
 

Internamente troviamo quanto di meglio il mercato offre ovvero processore Qualcomm Snapdragon 845 Octa Core da 2,8 Ghz, GPU Adreno 630, 64 GB di memoria interna espandibile via Micro SD fino a 512 GB e 4 GB di memoria RAM che per molti potrebbero rappresentare un problema ma che in realtà vengono gestiti ottimamente.

In generale prestazioni al top sia nell’utilizzo quotidiano che nei giochi, anche i più pensanti, neanche a dirlo, girano al massimo del dettaglio senza mettere in crisi il chip o surriscaldare troppo la scocca.

La batteria è da 3000 mAh con ricarica rapida e ricarica Wireless, anche qui la gestione generale è ottima ed infatti si riesce sempre a coprire una giornata di utilizzo con la media di 5 ore di display attivo, comunque in caso di necessità la ricarica è davvero molto rapida.

La ricezione è ottima, non manca il 4G Plus, Bluetooth 5.0, NFC, GPS con Galileo ed audio Aptx HD, tra l’altro c’è anche il jack da 3,5 millimetri per le cuffie.

Ottimo l’audio in capsula, meglio ancora quello dallo speaker singolo con tecnologia “Boom Box”, in pratica in base alla superficie dove lo Smartphone viene appoggiato crea delle vibrazioni che permettono di ampliare il suono.

 
LG G7 ThinkQ
LG G7 ThinkQ
 

Anteriormente troviamo una fotocamera da 8 megapixel con apertura focale f/1.9 di buona qualità, sul retro è presente un doppio sensore da 16 megapixel, il primo f/1.6 con OIS ed il secondo grandangolare da 105 gradi f/1.9 non stabilizzato e senza messa a fuoco, non mancano il LED Flash, il sensore per la cattura del colore ed il laser per la messa a fuoco al buio.

Ottimi gli scatti per colori, dettaglio e gestione delle luci, apprezzatissima la seconda camera grandangolare che permette di avere un campo visivo enorme comodo quando avete bisogno di inquadrare panorami per esempio, bene anche nei video che da poco, grazie ad un aggiornamento, arrivano al 4K 60 fps.

Importante sottolineare che la denominazione ThinkQ sta proprio ad indicare delle funzioni smart dedicate alla fotocamera con intelligenza artificiale, per esempio riconosce scene e soggetti inquadrati migliorando le impostazioni di scatto, non sempre preciso sotto questo aspetto, oppure ancora permette di utilizzare la modalità di scatto con poca luce senza flash che riporta a risultati davvero piacevoli.

Al seguente indirizzo la galleria di foto scattata con il prodotto e nella recensione video a fine articolo il filmato di test.

 
LG G7 ThinkQ
LG G7 ThinkQ
 

Il software è al momento Android 8 con interfaccia proprietaria di LG che con il tempo sta diventando sempre più fedele alla versione stock di Android mantenendo però una grande possibilità di personalizzazione generale, tutto gira perfettamente anche se raramente ci è capitato di vedere qualche piccolo rallentamento.

 
LG G7 ThinkQ
LG G7 ThinkQ
 

In definitiva LG G7 convince, il suo prezzo è comunque molto elevato in quanto parliamo di ben 849 euro che sicuramente lo rendono meno interessante ma online si trova già a meno di 500 euro senza problemi e con TIM è addirittura possibile portarlo a casa con 30 rate da 10 euro al prezzo complessivo di 300 euro, a questo prezzo Best Buy assoluto!

Vi lasciamo ora alla nostra recensione completa, vi ricordiamo che il prodotto è anche disponibile su Amazon al seguente indirizzo e vi invitiamo come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram ma anche a seguirci su Instagram, buona visione!

Recensione LG G7 ThinQ, al giusto prezzo lo comprerei



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione LG G7 ThinQ, il ritorno di LG


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?