Spotify e Starbucks alleati per la musica

Spotify e Starbucks alleati per la musica

Starbucks ha annunciato un accordo pluriennale per lavorare con Spotify, il servizio di streaming di musica, per la produzione di playlist per i suoi negozi e promuovere Spotify presso le sue sedi.

 

Scritto da , il 20/05/15

Seguici su

 
 

Nel periodo di massimo splendore del CD, Starbucks è stato uno sbocco importante per l'industria musicale attraverso cui vendere le sue nuove uscite. Ora, nell'era dello streaming, la catena di negozi di caffè ha un nuovo partner: Spotify.

Starbucks, che gestisce più di 7.000 negozi di caffè negli Stati Uniti, ha annunciato un accordo pluriennale per lavorare con Spotify, il servizio di streaming di musica, per la produzione di playlist per i suoi negozi e promuovere Spotify presso le sue sedi.

La mossa arriva due mesi dopo che Starbucks ha smesso di vendere i CD nei suoi negozi.

"Collegando la piattaforma di streaming di classe mondiale di Spotify nei nostri negozi di classe mondiale e ecosistema digitale, stiamo reinventando il modo in cui i nostri milioni di clienti globali possono scoprire la musica", Howard Schultz, presidente e amministratore delegato della società, ha detto in un comunicato. "Da oltre 40 anni, la musica ha giocato un ruolo fondamentale nell'esperienza di Starbucks, e siamo lieti e onorati di portare Spotify direttamente ai nostri clienti ", ha detto Schultz. "Nel corso della sua storia, Starbucks ha lavorato a stretto contatto con l'industria musicale."

La partnership, che le due società hanno detto che prenderà il via nei negozi Starbucks in autunno, permetterà ai dipendenti Starbucks e clienti di scegliere i brani che vengono suonati nei negozi, e incorporare Spotify nell'applicazione mobile di Starbucks, che Starbucks ha detto che è stata utilizzata da 16 milioni di persone negli Stati Uniti.

"Stiamo davvero rendendo il barista un D.J. qui," Daniel Ek, amministratore delegato di Spotify, ha detto in una conference call.

Come parte del programma, circa 150.000 dipendenti Starbucks avranno abbonamenti gratuiti al servizio Premium di Spotify, che normalmente costano 10 dollari al mese, a partire da questa estate.

Inoltre, i clienti Spotify potranno raccogliere punti nel programma di fidelizzazione di Starbucks, My Starbucks Rewards.

Per Spotify, l'accordo porta un sacco di pubblicità al servizio numero 1 al mondo dello streaming di musica, che si prepara ad affrontare un nuovo importante concorrente da Apple, il servizio musicale del colosso di Cupertino atteso tra qualche settimana al debutto - Apple dovrebbe presentare un proprio servizio di streaming musicale già dal prossimo mese alla WWDC 2015.

Spotify, che è disponibile in 58 paesi, ha detto in gennaio di avere 15 milioni di abbonati paganti e altri 45 milioni che ascoltano gratuitamente la musica del servizio con la pubblicità.

I termini dell'accordo non sono stati divulgati.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Spotify e Starbucks alleati per la musica


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?