NVIDIA compra ARM

NVIDIA compra ARM

Questa acquisizione va ad unire uno dei principali produttori di processori grafici, schede madri e componenti per prodotti multimediali per PC e console con il noto produttore di processori basati sull'architettura ARM usati nei dispositivi mobili.

 

Scritto da , il 14/09/20

 

Seguici su

 
 

NVIDIA e SoftBank Group Corp. (SBG) hanno annunciato l'accordo definitivo in base al quale NVIDIA acquisirà Arm Limited da SBG e SoftBank Vision Fund (insieme, "SoftBank") con una transazione del valore di 40 miliardi di dollari.  

Questa acquisizione va ad unire uno dei principali produttori di processori grafici, schede madri e componenti per prodotti multimediali per PC e console come la prima Xbox, PlayStation 3 e Nintendo Switch con il produttore di processori basati sull'architettura ARM che vanta caratteristiche tra cui un basso consumo elettrico rapportato alle prestazioni, e per questo utilizzati principalmente nel settore dei dispositivi mobili, per creare "la principale società di elaborazione per l'era dell'intelligenza artificiale, accelerando l'innovazione mentre si espande in grandi mercati in forte crescita". 180 miliardi di chip ARM sono stati spediti fino ad oggi dai suoi licenziatari.

SoftBank rimarrà impegnata attraverso la sua quota di proprietà in NVIDIA, che dovrebbe essere inferiore al 10%. La proprietà intellettuale di Arm rimarrà registrata nel Regno Unito.

"L'intelligenza artificiale è la forza tecnologica più potente del nostro tempo e ha lanciato una nuova era di elaborazione", ha affermato Jensen Huang, fondatore e CEO di NVIDIA. "Negli anni a venire, trilioni di computer con intelligenza artificiale creeranno un nuovo Internet delle cose che è migliaia di volte più grande dell'attuale Internet delle persone. La nostra combinazione creerà un'azienda posizionata in modo favoloso nell'era dell'IA. Simon Segars e il suo team di Arm hanno creato un'azienda straordinaria che contribuisce a quasi tutti i mercati tecnologici del mondo. Unendo le capacità di calcolo AI di NVIDIA con il vasto ecosistema di CPU di Arm, possiamo far progredire il calcolo dal cloud, smartphone, PC, auto a guida autonoma e robotica, all'edge IoT ed espandere il computing AI in ogni angolo del globo".

Questa unione dovrebbe portare a grandi vantaggi per entrambe le aziende, i loro clienti e il settore in generale.

SoftBank e Arm restano impegnate a soddisfare gli impegni presi da SoftBank con l'acquisizione di Arm nel 2016, che dovrebbero essere completati nel settembre 2021. Dopo la chiusura della transazione, NVIDIA intende mantenere il nome e la forte identità del marchio di Arm ed espandere la sua base a Cambridge. Qui verrà anche costruita una struttura di ricerca sull'intelligenza artificiale a supporto di sanità, scienze della vita, robotica, auto a guida autonoma e altri campi. E per attirare ricercatori e scienziati dal Regno Unito e da tutto il mondo qui, NVIDIA ha previsto di costruire un supercomputer AI all'avanguardia, alimentato da CPU Arm, che si troverà nel "centro globale di eccellenza nella ricerca sull'IA" chiamato Arm Cambridge.

"NVIDIA è il partner perfetto per Arm", ha affermato Masayoshi Son, presidente e CEO di SBG. “Da quando abbiamo acquisito Arm, abbiamo onorato i nostri impegni e investito molto in persone, tecnologia e ricerca e sviluppo, espandendo così l'attività in nuove aree ad alto potenziale di crescita. Unire le forze con un leader mondiale nell'innovazione tecnologica crea nuove ed entusiasmanti opportunità per Arm. Questa è una combinazione avvincente che proietta Arm, Cambridge e il Regno Unito in prima linea in alcune delle più interessanti innovazioni tecnologiche del nostro tempo ed è il motivo per cui SoftBank è entusiasta di investire nel successo a lungo termine di Arm come uno dei principali azionisti di NVIDIA. Non vediamo l'ora di supportare il continuo successo del business combinato ".

"Arm e NVIDIA condividono la visione e la passione per cui l'informatica onnipresente ed efficiente dal punto di vista energetico aiuterà ad affrontare le questioni più urgenti del mondo, dal cambiamento climatico alla sanità, dall'agricoltura all'istruzione", ha affermato Simon Segars, CEO di Arm. “La realizzazione di questa visione richiede nuovi approcci all'hardware e al software e un impegno a lungo termine nella ricerca e nello sviluppo. Riunendo i punti di forza tecnici delle nostre due società possiamo accelerare il nostro progresso e creare nuove soluzioni che consentiranno un ecosistema globale di innovatori. Il mio team di gestione e io siamo entusiasti di entrare a far parte di NVIDIA in modo da poter scrivere insieme questo prossimo capitolo ".

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria