Oppo condivide storie di ispirazione unite dalla passione per il calcio

Oppo condivide storie di ispirazione unite dalla passione per il calcio

Attraverso una campagna creata insieme a UEFA Champions League, Oppo condivide un breve documentario per veicolare testimonianze legate alla storia del mondo calcistico.

 

Scritto da il 23/11/22 | Pubblicato in Oppo | UEFA Champions League | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Come parte della propria partnership con UEFA Champions League e della campagna "Inspirational Games", Oppo ha realizzato un breve documentario in cui raccoglie le interviste di alcuni tifosi del calcio che hanno avuto la possibilità di assistere a tre match storici.

"Andare allo stadio a vedere una partita è sempre un ricordo meraviglioso", racconta Nam Kunn, graphic designer e fotografo di Parigi per il quale il calcio è uno sport che parla di diversità culturale. Tifoso del PSG dal 2000, Nam è stato un fotografo di campo che ha assistito al 4-0 dell'andata tra Paris Saint-Germain e Barcellona e all'1-6 del ritorno.

Tonín el torero, invece, è un appassionato di calcio proprietario di un pub a Madrid, dove però non è insolito che si riuniscono persone che non si conoscono per guardare insieme le partite della stessa squadra del cuore. "La passione per il Real Madrid crea legami" ha detto Tonín, ricordando il momento in cui i tifosi si sono scatenati quando la loro squadra del cuore ha segnato un goal straordinario.

Il documentario, contiene la testimonianza di Mike Ferney, un tifoso ipovedente a cui è stata diagnosticata una disabilità visiva fin dalla nascita, cosa che però non gli ha impedito di appassionarsi al mondo del calcio e di tifare, in particolare, per il Liverpool. E' stata la vittoria del Liverpool a Istanbul nel 2005 che gli ha insegnato l’importante lezione di vita di non arrendersi mai: "Eravamo tre a zero contro una delle migliori squadre d'Europa, sarebbe stato facile arrendersi e mollare, ma loro hanno deciso di continuare”.

E' possibile guardare le interviste nel video qui sotto.  

Leggi anche:

OPPO x UCL | Inspirational Games


Soffermandosi sul racconto della storia di Mike, il brand ricorda come i progressi della tecnologia possono aiutare le persone a vivere meglio la propria quotidianità. Impegnata nello sviluppo continuo di soluzioni che possano risolvere le difficoltà presenti e future in termini di accessibilità, per esempio, l'azienda ha introdotto sulla sua serie di smartphone Find X3 la tecnologia Color Vision Enhancement, una versione più completa del Munsell 100 Hue Test utilizzato per verificare il daltonismo, progettata offrire una più precisa correzione del colore per gli occhi e la vista agli utenti che soffrono di daltonismo o riscontrano difficoltà nella percezione dei colori. Inoltre, l’Oppo Research Institute Innovation Accelerator, nato con lo scopo di progettare soluzioni anche in ambito di tecnologia accessibile, quest’anno ha avviato progetti tra cui "soluzioni di visione artificiale per gli ipovedenti" e "smartphone esclusivi per gli ipoudenti”.