Samsung Galaxy S9 senza segreti, sappiamo ormai tutto a 5 giorni dalla presentazione al MWC 2018

Samsung Galaxy S9 senza segreti, sappiamo ormai tutto a 5 giorni dalla presentazione al MWC 2018

Galaxy S9 viene presentato il 25 febbraio al MWC 2018; atteso con display Super AMOLED Infinity curvo da 5,8 pollici con risoluzione QuadHDplus, fotocamera posteriore con Super Speed Dual Pixel da 12MP con OIS, selfiecamera da 8MP, stereo speakers by AKK, IP68, scanner dell'iride, 4GB di RAM e 64GB di storage, ricarica wireless, chip Exynos 9810 o Snapdragon 845.

 

Scritto da , il 20/02/18

Seguici su

 
 

Samsung Electronics presenterà il Galaxy S9 al Mobile World Congress 2018 il 25 Febbraio, lo ha comunicato la società sudcoreana quando ha spedito gli inviti per il suo evento Galaxy Unpacked 2018. La presentazione del Galaxy S9 al MWC 2018 era stata prima confermata dal capo della divisione Mobile di Samsung Electronics, DJ Koh, in una conferenza stampa al CES di Las Vegas.

Il 19 febbraio, a 6 giorni dal ufficiale di Galaxy S9 e Galaxy S9+, sono emersi da @evleaks ennesimi render degli smartphone, che confermano il design e la doppia fotocamera esclusiva del modello Plus. Guardando questi render, si conferma che il design è simile a quello del Galaxy S8 e del Galaxy S8+, con solo il bordo inferiore che si presenta meno spesso nei nuovi modelli. Il lettore di impronte digitali è stato spostato dal fianco al basso rispetto al modulo fotografico posteriore, cosi' da essere piu' facile da raggiungere col dito indice (il posizionamento è lo stesso che si trova su Galaxy A8 (2018)). A parte il nuovo processore, altri importanti cambiamenti tra Galaxy S9 e S8 non sono previsti, ad eccezione che su S9+ in quanto solo su questo è prevista la doppia fotocamera posteriore. In entrambi i modelli, tuttavia, Samsung ha previsto una nuova esperienza fotografica, che sarà piu' che altro merito di nuove funzionalità software gestite dal processore di ultima generazione e dal co-processore dotato di intelligenza artificiale. Samsung ha già condiviso quattro teaser che suggeriscono che quella della fotocamera sarà l'esperienza su cui la società si è concentrata nei suoi nuovi smartphone top di gamma.Stando alle ultime informazioni trapelate, il Galaxy S9+ avrà una doppia fotocamera con un sensore con apertura F1.5 affiancato da un sensore da F2.4 per garantire migliori scatti in condizioni di scarsa luce ambientale. Galaxy S9+ sarà anche in grado di registrare con frame rate per secondi di 960fps.

Come già anticipato in precedenza, Galaxy S9/s9+ sarà il primo smartphone top di gamma di Samsung con altoparlanti stereo, realizzati da AKG.

I display resteranno gli stessi, da 5.8 pollici su Galaxy S9 e da 6.2 pollici su Galaxy S9+, in entrambi i casi con lo stesso rapporto di aspetto 18.5:9 dei predecessori e risoluzione QHD (2960 x 1440pixel), dunque il bordo inferiore piu' sottile dovrebbe aver reso i telefoni piu' corti in altezza. Galaxy S9 arriva con batteria da 3.000 mAh mentre S9+ è previsto con batteria da 3.500 mAh. Galaxy S9 arriva con 4GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione di base mentre il Galaxy S9+ con lo stesso sotrage ma 6GB di RAM.

Sono anche emersi (come riportati da GSMArena) i primi presunti prezzi dei nuovi Galaxy S9 e S9+ di Samsung. Secondo il britannico Clove UK, Galaxy S9 costerà 800 sterline (903 euro). In Norvegia, il presunto prezzo per il Galaxy S9 è di 8.790 NOK (911 euro) e per il Galaxy S9+ di 9.790 NOK (1.015 euro). Considerati i prezzi al cambio in euro, è altamente probabile che in Italia Galaxy S9 e S9+ verranno a costare rispettivamente 929 euro e 1.029 euro, esattamente 100 euro in piu' rispetto a S8 e S8+.

Samsung con Galaxy S9 e Galaxy S9+ lancerà anche una nuova DeX station chiamata DeX Pad che sarà retrocompatibile con Galaxy S8, S8+ e Note8 e consentirà ai telefoni di trasformare il loro schermo in un touchpad o una tastiera virtuale quando collegati ad uno schermo esterno.

Samsung ha presentato il suo nuovo chip Exynos 9810, il 4 gennaio, il suo primo SoC con motore neurale. Come da tradizione, anche il Galaxy S9 arriva con due processori diversi a seconda del mercato di destinazione: col chip Exynos 9810 di Samsung - nel mercato europeo e in Italia - e altre col chip Snapdragon 845 Qualcomm - negli Stati Uniti. Entrambi sono processori octa-core e sono i primi con co-processore dedicato ad alimentare le attività di intelligenza artificiale: leggi Samsung Exynos 9810 vs Qualcomm Snapdragon 845.

Quando Samsung ha introdotto lo smartphone Galaxy S8 ha avuto l'esclusiva del nuovo chip Snapdragon 835 di Qualcomm per un breve periodo di tempo, quello necessario per portare i produttori concorrenti a decidere di utilizzare altri tipi di processori sui loro nuovi dispositivi per anticipare il lancio di S8 - come è stato il caso di LG G6 e HTC U Ultra - oppure optare di ritardare il lancio dei telefoni in modo da avere la possibilita' di utilizzare Snapdragon 835. Infatti, Forbes ha riferito che del chip Snapdragon 835 non si riuscivano a produrre unità tali da soddisfare tutti i produttori, con HTC che non avrebbe potuto utilizzare questo preciso SoC fino a dopo Aprile, quindi l'azienda taiwanese ha preferito lanciare HTC U Ultra con Snapdragon 821, cosi' da non ritardare troppo la disponibilità del telefono anche in vista dell'arrivo di concorrenti come LG G6 e Samsung Galaxy S8 e perdere cosi' potenziali clienti. La stessa cosa potrebbe ripetersi con il Galaxy S9, che potrebbe essere il primo smartphone col nuovo Snapdragon 845 ad arrivare sul mercato. 

Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9+ saranno presentati ufficialmente il 25 febbraio: segui QUI la diretta streaming.

 
Samsung Galaxy S9 - render del 19 febbraio
Samsung Galaxy S9 - render del 19 febbraio
 

Samsung Galaxy S9 - Video teaser Fotocamera Ripensata


Leggi anche:

Samsung Galaxy S9 - primo teaser ufficiale


Samsung Galaxy S9 - secondo teaser ufficiale


Samsung Galaxy S9 - terzo teaser ufficiale


Leggi anche: Speciale Samsung Galaxy Unpacked 2018
 
Galaxy S9 - render del 26 gennaio
Galaxy S9 - render del 26 gennaio
 

Archivio mini news su Galaxy S9 e Galaxy S9+

Il 15 febbraio, Samsung ha rilasciato un quarto teaser video tutto concentrato sulla fotocamera del suo imminente Galaxy S9, che avrà una "intera esperienza della fotocamera ripensata". La descrizione del teaser: "Immagina una videocamera in grado di vedere più dei tuoi occhi, una che può aiutarti a catturare ogni momento e cambiare il modo in cui vivi il mondo. Ora immagina che sia parte del dispositivo che già usi, ogni singolo giorno. Prendendo una nuova prospettiva ed esplorando nuove frontiere, abbiamo realizzato uno smartphone pieno di funzioni che arricchiscono la vita, trasformando il dispositivo comune in qualcosa che ti permette di fare ciò che non puoi oggi. Scopri di più il 25 febbraio. Non abbiamo solo aggiornato la fotocamera. Abbiamo ripensato l'intera esperienza della fotocamera."

Il 14 febbraio, l'account Youtube @SamsungMobileKorea ha pubblicato i primi tre video teaser ufficiali per il Galaxy S9 e il Galaxy S9+. Ciascuno ha una durata breve di 15 secondi e contiene piccoli indizi su quelle che saranno le caratteristiche degli smartphone. Nel primo video il tema centrale è la velocità, il che potrebbe significare un processore velocissimo o il supporto per la navigazione su rete LTE ultraveloce (o anche entrambi) ma viene suggerito anche il supporto per la registrazione di video in slow-motion. Il secondo filmato suggerisce che i telefoni saranno in grado di scattare ottime foto in condizioni di luce ambientale scarsa o quasi assente. Il terzo filmato conferma il supporto in arrivo per le emoji animate, la risposta alle Animoji che Apple ha introdotto con l'iPhone X: nel filmato vediamo il volto di una persona che per un istante viene sostituito da una emoji animata.

Il 14 febbraio da rapporti di media della Corea del Sud ripresi da Sammobile è emerso che Galaxy S9 sarà il primo smartphone premium di Samsung ad avere altoparlanti stereo, uno posizionato nella parte superiore e l'altro nella parte inferiore del telefono. Inoltre, è emerso che Galaxy S9 sarà il primo device con le nuove emoji 3d della società sudcoreana, una risposta alle Animoji che Apple ha introdotto nel suo iPhone X lo scorso anno, ossia le 'emoticon' animate ed espressive. Le emoji 3d di Samsung dovrebbero sfruttare i sensori che serviranno anche per migliorare le funzionalità di riconoscimento del volto e dell'iride rispetto al Galaxy S8.

Il 7 febbraio, il noto leaker @evleaks ha pubblicato su Twitter altri render del presunto Samsung Galaxy S9, che si prevede sarà disponibile al lancio in quattro varianti di colore: Midnight Black, Lilac Purple, Titanium Grey e Coral Blue. Gli stessi colori sono previsti anche per il Galaxy S9+. I render piu' recenti ci mostrano il device nei colori Lilac Purple e Coral Blue e potete vederli qui sotto.

Il 31 gennaio/1 febbraio sono emersi dei render CAD (da @OnLeaks e @evleaks via Twitter) del Galaxy S9+ che, non ufficiali, mostrano i possibili cambiamenti al design del modello di nuova generazione rispetto a quella precedente. Stando a queste immagini, il Galaxy S9+ (ma vale anche per il Galaxy S9) cambierà molto poco rispetto a S8+, proprio come previsto da indiscrezioni precedenti. In particolare, sembra che il modello S9+ sarà più corto di 1,7mm rispetto al suo predecessore, questo possibile grazie ad una riduzione del bordo inferiore. Sono emerse poi altre cover per S9 e S9+ a conferma del design che prevede il lettore di impronte digitali posto sotto la fotocamera posteriore.

Il 29 gennaio è stato reso disponibile il wallpaper presunto ufficiale del Galaxy S9. Inoltre, è emerso che il Galaxy S9 potrebbe essere il primo smartphone di Samsung ad avere la funzionalità chiamata Intelligent Scan descritta come un sistema di identificazione che combina il riconoscimento dell'iride e quello facciale per offrire risultati migliori anche in condizioni ambientali di luce scarsa o molto intensa. E' inoltre emerso che in Europa Galaxy S9 e Galaxy S9+ arriveranno solo in versione Dual Sim, proprio come è stato il caso di Galaxy A8 (2018). La pagina di supporto individuata sul sito Web di Samsung Germany è infatti relativa al SIM SM-G960F/DS - il codice di modello del Galaxy S9 dual sim ('DS'). In realtà non ci sono differenze tra un modello single sim ed uno dual sim, in quanto se si inserisce solo una SIM lasciando il secondo slot libero il telefono funzionerà come fosse la versione 'single sim'.

Il 26 gennaio, il noto leaker @Eveleaks ha condiviso altri render dei possibili Galaxy S9 e Galaxy S9+ (via VentureBeat). Nell'immagine, i telefoni si mostrano con un design quasi identico a quello di Galaxy S8 e Galaxy S8+ dello scorso anno, con cornici leggermente più sottili in particolare nella parte inferiore. La parte posteriore dei telefoni non si vede, ma secondo la fonte ci sarà una doppia fotocamera con sensori posizionati in verticale e il lettore di impronte digitali posizionato sotto il modulo fotografico, come sul Galaxy A8 (2018).

Il 24 gennaio, Samsung ha annunciato l'evento Samsung Galaxy Unpacked 2018 con un invito con una immagine animata in cui viene scritto il numero '9' e prende forma la scritta "La Fotocamera. Reimmaginata.". E ancora, "Se un'immagine vale più di mille parole, l'ultimo membro della famiglia Galaxy ha molto da dire" ha aggiunto Samsung nel suo comunicato stampa di annuncio dell'evento, confermando che "Il 25 febbraio, Samsung Electronics presenterà la prossima generazione di dispositivi Galaxy che reimmagina la fotocamera e ridefinisce il modo in cui condividi i tuoi momenti". Oltre alla data in cui il Galaxy S9 sarà presentato, dunque, Samsung ha anche anticipato dove si concentreranno le novità degli smartphone Galaxy S9: il comparto fotografico. La presentazione è in programma il 25 febbraio a partire dalle ore 18: QUI potrai seguire la diretta streaming.

Il 24 gennaio è emerso un video (che potete vedere qui sotto) in cui si vede quello che si presume essere il Galaxy S9 di Samsung. Guardando attentamente, il video è una video registrazione di un filmato riprodotto su uno schermo e in esso vediamo un dispositivo Samsung con un design Infinity sul quale viene provata la sensibilità del tocco.

Stando a quanto emerso il 23 gennaio da Sammobile, i sistemi di ricarica rapida e wireless dei prossimi Galaxy S9 e Galaxy S9+ sono stati recentemente certificati ed è emerso dai documenti delle certificazioni che il duo di smartphone offrirà praticamente ricarica rapida e wireless simile a Galaxy S8 e S8+. Da quanto emerso, Galaxy S9 e Galaxy S9+ supporteranno la ricarica cablata tradizionale 5V/2A e la ricarica rapida da 9V/1.67A/15W, specifiche simili a quelle che si trovano in Galaxy S8, S8+ e Note8, il che significa che la serie Galaxy S9 non avrà miglioramenti nella ricarica veloce. Galaxy S8 e S8+ montano rispettivamente una batteria da 3.000mAh e da 3.500mAh in grado di ricaricarsi rapidamente in circa un'ora e mezza. Secondo le previsioni, Galaxy S9 e S9+ monteranno una batteria rispettivamente da 3000mAh e da 3500mAh, quindi alla fine dei conti la serie Galaxy S9 dovrebbe caricarsi rapidamente quanto la serie Galaxy S8.

Il 22 gennaio, Sammobile ha condiviso nuove informazioni che potrebbero riguardare la fotocamera del Galaxy S9 e del Galaxy S9+ che risultano essere trapelate dlal sito web ufficiale di Samsung. Stando a quanto trapelato, i telefoni potrebbero avere una fotocamera ISOCELL a "3-stack FRS" con la capacità di registrare video Full HD in super-slow-motion a 480 frame al secondo. La fotocamera dovrebbe essere nuova con un sensore a tre strati per consentire "di essere più veloce e supportare una messa a fuoco più accurata". Il nuovo sensore risulta disporre anche di autofocus "Super PD" o autofocus Super Phase Detectionin grado di stimare con precisione la distanza dagli oggetti in rapido movimento anche in condizioni in cui l'illuminazione non è l'ideale, cosa che dovrebbe tradursi in miglioramenti per le velocità della messa a fuoco automatica.

Il 16 gennaio, il noto leaker Evan Blass su Twitter ha scritto che secondo lui Samsung presenterà Galaxy S9 e Galaxy S9+ il 26 febbraio, ma a dire la verità è piu' logico che la presentazione avverrà il 25 di febbraio, un giorno prima dell'apertura delle porte al pubblico della fiera. In ogni caso, in uno di questi due giorni è altamente probabile che ci sarà la presentazione dei telefoni. Per quanto riguarda la disponibilità sul mercato, un "dirigente di livello C presso un'importante produttore di cover per smartphone" ha detto che i preordini inizieranno tre giorni dopo la presentazione, l'1 marzo, con inizio delle spedizioni un paio di settimane piu' tardi, il 16 marzo.

Il 15 gennaio sono emerse online le certificazioni della FCC Federal Communications Commission) di varianti dei dispositivi Samsung con numeri di modello SM-G960 (ossia Galaxy S9) e SM-G965 (ossia Galaxy S9+) - la FCC ha approvato i modelli SM-G960U, SM-G960U1, SM-G960W e SM-G960XU, alcuni probabilmente destinati al mercato USA e altri al mercato canadese. Le stesse varianti sono state approvate per il Galaxy S9+.

Il 12 gennaio, la foto della presunta confezione di vendita al dettaglio del Galaxy S9 è trapelata online e, dal momento che sul retro delle confezioni dei telefoni sono riportate le principali specifiche tecniche, sono emerse le specifiche principali del presunto Galaxy s9. Non ci sono sorprese, le specifiche stampate nella scatola sono quelle già emerse in precedenza. In particolare, la confezione riporta il display Super AMOLED Infinity curvo da 146.55mm (5,8 pollici il rettangolo completo) o da 143.3mm (5.6 pollici senza bordi curvati) con risoluzione QuadHD+, fotocamera posteriore con tecnologia Super Speed Dual Pixel da 12MP con OIS F1.5/F2.4), supporto per la registrazione di video in super slow-motion, fotocamera frontale da 8MP con autofocus, stereo speakers by AKK con auricolari AKG inclusi, certificazione IP68 per resistenza ad acqua e polvere, scanner dell'iride, 4GB di RAM e 64GB di storage, supporto per la ricarica wireless tramite pad. Non viene menzionato il processore, forse perchè come da tradizione varia in base al mercato di destinazione ma sappiamo che il Galaxy S9 sarà alimentato dal chip Exynos 9810 di Samsung nella maggior parte dei mercati e dal chip Snapdragon 845 in mercati selezionati come il Nord America.

Il 7 gennaio sono trapelate informazioni sulle memorie di Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9+: S9 è previsto disponibile con 4GB di RAM e 64GB/128GB di memoria interna, mentre S9+ è previsto con 6GB di RAM e 64GB/128GB/256GB di storage. Non si esclude una versione in edizione limitata del Galaxy S9+ con memoria da 512GB ma questa è in dubbio considerato che la domanda del mercato ancora è limitata.

Il 2 gennaio è stata pubblicata online da 91mobiles una nuova immagine con le foto dal vivo dei presunto Galaxy S9 e Galaxy S9+ che confermerebbe la presenza di una singola fotocamera sul primo e una configurazione di doppia fotocamera sul secondo.

Il 27 dicembre, il Galaxy S9 e il Galaxy S9+ hanno ricevuto la certificazione dalla statunitense FCC. Questa certificazione non rivela specifiche dei telefoni ma risultano certificati i modelli internazionali sbloccati con numeri di modello SM-G960F (S9) e SM-G965F (S9+). I dispositivi erano già stati certificati dalle autorità in Cina. Si potrebbe quindi dire che il Galaxy S9 potrebbe essere annunciato presto, molto probabilmente al MWC 2018 a fine Febbraio.

Il 27 dicembre, via Sammobile un rivenditore online ha confermato di aver ricevuto gli accessori ufficiali Galaxy S9 e Galaxy S9+. L'elenco degli accessori include gli stessi accessori già realizzati da Samsung per modelli predecessori, tra cui cover LED View, Clear View, Alcantara e Protective. A queste dovrebbe aggiungersi la nuova cover Hyperknit, che dovrebbe avere un rivestimento in tessuto, disponibile anche nella variante di colore rosso. Il rivenditore ha confermato anche che al fianco di Galaxy S9 e S9+ arriva un nuovo pad di ricarica wireless (per la ricarica senza fili) e una nuova DeX Station (per trasformare lo smartphone in PC collegandolo ad un monitor esterno) a sostituzione dei modelli realizzati per S8/S8+/Note8.

Il 22 dicembre, Forbes ha pubblicato un nuovo rendering del presunto Galaxy S9, visto da ogni angolazione, il quale confermerebbe che il design dello smartphone sarà basato in gran parte sul design del Galaxy S8. Novità sul nuovo modello sono previste, ma in altre aree come le cornici superiore e inferiore, che si prevede saranno leggermente più sottili di quelle di S8 e il rapporto schermo-a-corpo sarà piu' alto di quello dell'iPhone X di Apple (questo significherebbe un display che copre piu' superficie rispetto l'intera ampiezza della parte frontale). Altro cambiamento si nota nella fotocamera posteriore, questa spostata centralmente con il flash al fianco e il lettore di impronte digitali sotto per essere piu' facilmente accessibile (su S8 si trova orizzontalmente rispetto al sensore fotografico ed è difficile da raggiungere). Il rendering emerso il 22 dicembre fa riferimento al Galaxy A9, quindi vediamo un solo sensore fotografico posteriore, mentre ricordiamo che il Galaxy S9 Plus è previsto con una configurazione Dual Camera, quindi i sensori saranno due (presumibilmente uno al fianco dell'altro). Il rendering conferma anche la presenza di un pulsante fisico dedicato al richiamo di Bixby, introdotto su S8.

Già piu' volte era stato detto e il 21 dicembre è stato ribadito: Galaxy S9 e S9+ manterranno il display col formato 18.5:9 usato dal produttore sudcoreano la prima volta su Galaxy S8 e S9+. Questa volta la conferma è giunta da un benchmark del browser HTML, che ha rivelato il rapporto di aspetto dello schermo di entrambi i modelli. Il benchmark non rivale niente di piu'.

Il 19 dicembre sono trapelati nuovi render a conferma che Galaxy S9 arriva con una fotocamera posteriore singola e solo su S9+ doppia.Il 14 dicembre sono stati pubblicati su Youtube dei video render 3D dei presunti Galaxy S9 e Galaxy S9+ visti da ogni angolazione. In base a quanto si vede nei render, il Galaxy S9 ha un design con una struttura in metallo e vetro motlo simile a quello del Galaxy S8 con pero' alcuni cambiamenti. La fotocamera posteriore e lo scanner di impronte digitali sono posizionati in verticale, con il doppio sensore fotografico esclusivo del Galaxy S9+. Lo spessore delle cornici superiore e inferiore è come su Galaxy S8 o forse qualcosa di meno. Su entrambi i modelli presente la tecnologia di scansione dell'iride e non mancano il pulsante Bixby, il jack audio da 3,5 mm per cuffie. Galaxy S9 si prevede misurare 147.6x68.7x8.4mm mentre l'S9+ 157.7x73.8x8.5mm - per confronto, S8 misura 148.9x68.1x8mm e S8+ misura 159.5x73.4x8.1mm. Il modello più grande per il 2018 ha tagliato le cornici superiore e inferiore di 0,1 mm rispetto al suo predecessore.

Il 14 dicembre, il leaker Ice Universe ha riportato che il design migliorato di Samsung atteso sul Galaxy S9, che avrebbe ridotto la cornice attorno allo schermo rispetto al Galaxy S8, non è riuscito a superare i test, per cui l'S9 dovrebbe avere la parte frontale praticamente uguale a quella del Galaxy S8, senza bordi piu' ristretti. Il rapporto schermo-a-corpo del Galaxy S9 dovrebbe quindi restare lo stesso del Galaxy S8.

Il 13 dicembre sono state condivise le immagini (che potete vedere qui sotto) del design dei presunti Galaxy S9 e Galaxy S9+ che seguono alcune indiscrezioni secondo cui la doppia fotocamera sarà presente solamente sul Galaxy S9+, mentre il Galaxy S9 avrà un singolo sensore nella parte posteriore. Per entrambi i modelli, tuttavia, le varianti di colore dovrebbero essere: Midnight Black, Silver Titanium, Orchid Gray, Ocean Blue, Marble Gold. Nelle stesse immagini si puo' vedere, in entrambi i modelli, la presenza del lettore di impronte digitali posteriore posizionato verticalmente sotto il modulo fotocamera.

Mentre escono sul web sempre nuovi video in cui viene messa in dubbio la sicurezza della tecnologia Face ID di Apple, secondo un rapporto del 11 dicembre Samsung sta lavorando su uno scanner dell'iride migliorato in risposta alla tecnologia di riconsocimento facciale di iPhone X che dovrebbe debuttare nel Galaxy S9. Anche il sensore per il riconoscimento dell'iride potrebbe cambiare e passare da una unità da 2MP ad una da 3MP. Un portavoce di Samsung ha dichiarato al The Korea Herald che uno "scanner dell'iride è l'autenticazione biometrica più sicura (tra iride, impronte digitali e riconoscimento facciale) e continueremo a migliorare il sistema degli imminenti smartphone per transazioni bancarie più sicure". Samsung starebbe sviluppando anche un nuovo software per rendere più veloce il riconoscimento facciale sul Galaxy S9.  

LEGGI ANCHEGalaxy S8, scanner iride non ingannabile nella vita reale secondo Samsung

Il 5 e 6 dicembre Qualcomm ha presentato il processore Snapdragon 845, il quale alimenterà alcune unità di Galaxy S9/S9+ (le altre saranno alimentate da un chipset simile Samsung Exynos). Snapdragon 845 viene costruito con un processo a bassa potenza a 10nm con otto core Kryo 385 con velocità di clock fino a 2.8 GHz e scheda grafica Adreno 630 e puo' supportare una doppia fotocamera fino a 16MP o fotocamere singole fino a 32MP.  Il chipset contiene il modem x20 in grado di supportare velocità in download fino a 1,2 Gbps e permetterà a Samsung di usare un display Ultra HD Premium-ready (4K Ultra HD, 60fps) HDR, Bluetooth 5, WifI 802.11ad e di garantire agli audiofili l'ascolto di audio in alta risoluzione  grazie al codec Qualcomm Aqstic con amplificatore speaker e riproduzione in PCM fino a 384kHz/32bit.

Stando ad un rapporto di Sammobile del 2 dicembre, Samsung proporrà lo smartphone Galaxy S9 in quattro varianti di colore: Black (nero), Blue (blu), Gold (oro) e Purple (viola). 

Stando ad una dichiarazione di un rappresentante di Samsung fatta al The Korea Herald il 6 dicembre, è 'improbabile' che la società potrà annunciare o anche solo anticipare qualcosa dei suoi prossimi Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus al CES 2018 nel mese di gennaio.  Rapporti precedenti emersi il 22 e poi di nuovi il 27 novembre hanno suggerito che il Galaxy S9 e il Galaxy S9 Plus faranno la loro prima apparizione pubblica alla fiera CES 2018 all'inizio del mese di gennaio. Ancora non si sa se S9 debutterà al completo al CES ma è probabile che il lancio vero e proprio avverrà nel mese di marzo ad un evento dedicato, mentre a gennaio potrebbero essere anticipate solo alcune caratteristiche di S9, come ad esempio il modulo fotografico con doppio sensore. LG G6 è stato annunciato al MWC 2017, uno dei primi smartphone lanciati quest'anno con un display 18:9. Il G6 ha preceduto il Galaxy S8 di un mese, con il lancio del Samsung Galaxy S8 avvenuto a fine marzo con l'esclusiva per un periodo di tempo successivo del chipset Snapdragon 835 (lo stesso che troviamo su Galaxy Note 8, LG V30, Pixel 2, OnePlus 5T e altri modelli ancora). Samsung e Qualcomm potrebbero avere un accordo simile per il Galaxy S9, secondo alcuni rapporti, quindi Snapdragon 845 potrebbe essere esclusiva del Galaxy S9 per un po' di tempo.  

Il 6 dicembre dal sito Galaxy Club sono arrivate informazioni relative alle custodie protettive ufficiali che verranno lanciate accanto al Galaxy S9, che comprenderanno case per tutti i gusti, da Clear View Cover a Hyperknit Cover. La lista completa emersa comprende: Cover in Alcantara (EF-XG960A / EF-XG965A - nero, blu, menta, rosso), Clear View Cover (EF-ZG960C / EF-ZG965C - blu, oro, viola), LED Flip Wallet (EF-NG960P / EF-NG965P - viola), Hyperknit Cover (EF-GG960F / EF-GG965F - rossa, grigia), Protective Standing Cover (EF-RG960C / EF-RG965C - nera, argento), Cover in silicone (EF-PG960T / EF-PG965T - blu, grigio, rosa). Gran parte di queste cover si conoscono perchè sono già disponibili per Galaxy S8 e Galaxy Note8 - novità è la Hyperknit Cover , il cui nome suggerisce che potrebbe essere una custodia protettiva di fascia alta con un rivestimento "a maglia".

Secondo indiscrezioni del 28 novembre dal sito Galaxy Club, Samsung è a buon punto con lo sviluppo del firmware per Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus basato su Android 8.0.0 Oreo, che si dice essere in fase di test. Voci che non sorprendono, considerato che S9 arriverà senza dubbio con Android 8 Oreo preinstallato fuori dalla scatola. Lo sviluppo di un firmware che, oltre al sistema operativo sviluppato da Google integri anche tutte le aggiunte del produttore, richiede tempo, per cui come tempistiche ci siamo. Galaxy Club sottolinea che il Galaxy S9 è stato testato con Android 8.0.0 e non Android 8.1, ma anche questo non sorprende poicè Google ha rilasciato Android 8.1 solo come Developer Preview e non è ancora disponibile una build finale. Dipende quando S9 arriverà sul mercato, ma potrebbe arrivare direttamente con Android 8.1 considerato che le novità da Android 8.0 ad Android 8.1 sono poche.

Il 23 novembre, Sammobile ha riportato un rumor secondo cui il rapporto schermo-a-corpo (screen-to-body) del Galaxy S9 potrà arrivare al 90 percento, quasi il sei percento in piu' rispetto a quello del Galaxy S8+. Il rapporto screen-to-body è il rapporto che indica quanta superficie occupa il display rispetto a quella dell'intero dispositivo comprensiva di bordi. Tradotto, le cornici del Galaxy S9 potrebbero essere ancora piu' sottili di quelle del Galaxy S8 Plus. E' bene ricordare che il produttore sudcoreano non ha rivelato l'esatta percentuale del rapporto schermo-a-corpo dei suoi smartphone, ma se si fanno calcoli in base ai dati disponibili il rapporto screen-to-body del Galaxy S8+ è di circa l'84 percento.

Il 22 novembre è emerso che la doppia fotocamera posteriore potrebbe essere limitata al Galaxy S9+, mentre il Galaxy S9 potrebbe avere una sola fotocamera posteriore.

Il 22 novembre è stato condiviso da BGR un render per una potenziale cover per il Galaxy S9, che mostra come potrebbe essere il design del prossimo smartphone top di gamma 2018 di Samsung, realizzato sulla base delle informazioni provenienti "dalla fabbrica che sta costruendo i nuovi telefoni di punta di Samsung". Se questi render anticipano quello che sarà il design dello smartphone finale, allora Samsung apporterà solo poche modifiche al design esterno, il Galaxy S9 che sarà esteticamente molto simile al Galaxy S8. Secondo le fonti di BGR, e come vediamo nel render, nella parte posteriore del Galaxy S9 si troveranno due sensori fotografici e il lettore di impronte digitali tutto posizionato in verticale (alcuni utenti si sono lamentati del lettore di impronte posizionato al fianco in linea orizzontale rispetto ai sensori fotografici). Rispetto a cio' che vedimao nel render, nella parte anteriore le cornici sopra e sotto il display dovrebbero essere più strette nel Galaxy S9 finale e l'altoparlante nella parte superiore sarà leggermente diverso. Il resto non dovrebbe cambiare molto.

Secondo quanto condiviso dal leaker @IceUniverse l'8 novembre, il Samsung Galaxy S9 con le sue varianti potrebbe debuttare già nel mese di gennaio con spedizioni a partire da febbraio 2017 poichè ritiene che Samsung inizierà la produzione di massa del suo prossimo smartphone top di gamma nel prossimo mese di dicembre. Se confermato il lancio del Galaxy S9 potrebbe avvenire molto prima rispetto al periodo in cui il Galaxy S8 è stato svelato (a marzo) e lanciato (in aprile) quest'anno.

Stando a quanto riportato da Forbes il 26 ottobre, "il design moderno degli smartphone che spinge verso la schermata frontale 'tutto schermo', la riduzione dei sensori frontali come su Essential e iPhone X di Apple sembra destinato a diffondersi".

Stando ad un rapporto di GizChina di fine ottobre, Samsung introdurrà alcune modifiche sul lato posteriore di Galaxy S9 e Galaxy S9+ rispetto l'attuale generazione. Questa modifica arriverebbe in seguito ai feedback negativi ricevuti dagli utenti di Galaxy S8, Galaxy S8+ e Galaxy Note8 secondo cui in questi tre modelli il lettore di impronte digitali posteriore si trova in una posizione troppo alta per essere facilmente raggiungibile dagli utenti - lateralmente rispetto all'obiettivo fotografico. Dal momento che si presume che Samsung non avrà pronta la tecnologia necessaria per integrare il sensore biometrico nello schermo sulla parte frontale del device, la società dovrà posizionare ancora una volta il lettore di impronte digitali nella parte posteriore su Galaxy S9 e Galaxy S9+, ma questa volta la posizione del sensore potrebbe essere sotto l'obiettivo fotocamera e non al suo fianco. la speranza, tuttavia, è che Galaxy S9 avrà il lettore di impronte digitali sotto lo schermo. 

Samsung ha lanciato il Galaxy Note8 sul mercato il 15 settembre. Si tratta di una versione 'con penna' del Galaxy S8. Il display e' piu' grande da 6,3 pollici, con l'aspetto di rapporto di 18.5:9 che Samsung ha introdotto in Galaxy S8 e Galaxy S8+ e offre un 'Infinity Display' senza bordi sui lati e senza pulsanti fisici nella parte frontale, con il lettore di impronte digitali spostato nella parte posteriore al fianco della fotocamera a doppio sensore.

Ricordiamo che Samsung Galaxy S8 e S8+ sono in vendita in Italia il 28 aprile con prezzi rispettivamente di 829 euro e 929 euro.

Il 23 ottobre è emerso un brevetto depositato dall'azienda sudcoreana nel 2016 nel suo paese di origine che suggerisce che Galaxy S9 potrebbe essere dotato di un lettore di impronte digitali frontale integrato nello schermo. L'immagine inclusa nel brevetto indica che il sensore sarà montato nella parte inferiore del display sotto lo strato di vetro che riveste lo schermo.

Il 18 settembre e' emerso dal canale Youtube DBS Designing un video - che potete vedere sotto - del concept design del presunto Galaxy S9, proposto in una versione con design simile a quello del neo-annunciato Apple iPhone X, ossia quasi privo di bordi su tutti i quattro lati, e con una piccola lunetta nella parte superiore che 'invade' il display per ospitare i sensori frontali, e con pulsanti virtuali nella parte inferiore. Il corpo del telefono nel concept design viene proposto dai realizzatori del render in un misto di vetro e metallo, come il suo predecessore, con un display OLED di risoluzione QuadHD+ e un rapporto di formato 18:9. Il sensore di impronte digitali viene immaginato nel display, e non nella parte posteriore come su Galaxy S8.

Secondo quanto condiviso dal leaker @IceUniverse l'8 novembre, il Samsung Galaxy S9 potrebbe debuttare già nel mese di gennaio con spedizioni a partire da febbraio 2017 poichè ritiene che Samsung inizierà la produzione di massa del suo prossimo smartphone top di gamma nel prossimo mese di dicembre. Se confermato il lancio del Galaxy S9 potrebbe avvenire molto prima rispetto al periodo in cui il Galaxy S8 è stato svelato (a marzo) e lanciato (in aprile) quest'anno. In precedenza, lo scorso 1 settembre è stato detto che Samsung presentera' il Galaxy S9 nel mese di Gennaio 2018, considerato il fatto che Samsung Display iniziera' a spedire i pannelli OLED per il telefono cellulare nel mese di novembre di quest'anno, due mesi prima di quando ha iniziato a spedire i display per la generazione S8. I display solitamente vengono spediti prima di altri componenti e, dopo le spedizioni dei display, occorrono circa due o tre mesi per l'intero assemblaggio del portatile.

Un rapporto di fine Maggio ripreso da Sammobile ha segnalato che Samsung e' nella fase di "sviluppo iniziale" dei suoi dispositivi top di gamma del 2018. Citando fonti industriali anonime, The Bell ha rivelato che una squadra all'interno della societa' ha iniziato a lavorare sui display per il Galaxy S9 alla fine dello scorso mese di marzo. Se questo fosse vero, Samsung ha iniziato con sei mesi di anticipo a lavorare alla prossima generazione di smartphone Galaxy S rispetto a quando lo scorso anno il produttore si dice che avesse iniziato a lavorare al Galaxy S8. Secondo il rapporto, Samsung ha voluto iniziare per tempo a lavorare sul prossimo Galaxy S9 per concentrarsi sui processi di controllo qualita' piu' rigidi ed evitare cosi' problemi come quelli che hanno colpito lo scorso anno il Galaxy Note7 (ricordiamo brevemente che per l'esplosione di alcune unita' il phablet e' stato ritirato dal mercato, con la colpa poi associata alla batteria).

"Dal mese scorso [marzo 2017], un team ha iniziato a lavorare allo sviluppo di display per l'S9 con l'obiettivo di fornire campioni da meta' aprile," e' quanto segnalato dalla fonte citata dal The investor. "Circa un mese dopo che il display sara' pronto, altre parti fondamentali quali i moduli dovrebbero essere sviluppate in diverse fasi.", prosegue il rapporto.

Ultimo aggiornamento articolo: 20 febbraio 2018.

 
Samsung Galaxy S9 in Lilac Purple e Coral Blue
Samsung Galaxy S9 in Lilac Purple e Coral Blue
 
 
Design Galaxy S9plus e S8plus a confronto
Design Galaxy S9plus e S8plus a confronto
 
 
Galaxy S9 - wallpaper
Galaxy S9 - wallpaper
 
 
Galaxy S9 - foto della presunta confezione di vendita (12 gennaio)
Galaxy S9 - foto della presunta confezione di vendita (12 gennaio)
 
 
Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus - foto dal vivo del 2 gennaio
Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus - foto dal vivo del 2 gennaio
 
 
Galaxy S9 - render del 22 dicembre
Galaxy S9 - render del 22 dicembre
 
 
Samsung Galaxy S9 - render del 19 dicembre
Samsung Galaxy S9 - render del 19 dicembre
 

Samsung Galaxy S9 - render 360 (14 dicembre)


Samsung Galaxy S9 Plus - render 360 (14 dicembre)


 
Samsung Galaxy S9 - possibile design (14 dicembre)
Samsung Galaxy S9 - possibile design (14 dicembre)
 
 
Galaxy S9 - design e colori (13 dicembre)
Galaxy S9 - design e colori (13 dicembre)
 
 
Samsung Galaxy S9 - render di BGR del 22 novembre
Samsung Galaxy S9 - render di BGR del 22 novembre
 
Leggi anche: Samsung Galaxy S8 e S8+ ufficiali: Specifiche Complete, Video, Foto e Prezzi

Samsung Galaxy S9 - concept design stile iPhone X



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Galaxy S9 senza segreti, sappiamo ormai tutto a 5 giorni dalla presentazione al MWC 2018


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?