Samsung Smart TV compatibili con Google Assistente e Alexa dal 2019

Samsung Smart TV compatibili con Google Assistente e Alexa dal 2019

Samsung nei suoi smart tv del 2019 va ad introdurre il supporto per l'Assistente Google e Amazon Alexa, anche se limitato al controllo del TV tramite comandi vocali dati a dispositivi esterni.

 

Scritto da , il 08/01/19

Seguici su

 
 

Samsung sta investendo nel suo assistente digitale Bixby per portarlo in tutti i suoi futuri prodotti 'connessi' ma la società ha deciso di 'aprirsi', forse per aumentare le vendite dei suoi televisori, dando la possibilità ai consumatori di usufruire del supporto - seppur in forma limitata - degli assistenti digitali concorrenti piu' popolari: in occasione del CES 2019 a Las Vegas, Samsung ha annunciato il supporto sia dell'Assistente Google che di Amazon Alexa nei suoi televisori smart del 2019. 

"Nel 2019, le Smart TV Samsung offriranno agli utenti più opzioni che mai per trovare e controllare i propri contenuti preferiti con la loro voce in modo semplice e rapido, utilizzando il nuovo Bixby e il telecomando AI, nonché altri modi per controllare i loro televisori Samsung tramite Amazon Echo e Google Home" ha dichiarato Samsung al CES 2019.

Chiariamo, i televisori di Samsung saranno in grado di rispondere ai comandi vocali che gli utenti daranno attraverso i dispositivi con Alexa e Google Assistant integrati (come gli speaker delle famiglie Amazon Echo e Google Home) con i due assistenti che non saranno integrati direttamente sulla TV - non si potrà parlare ad Alexa o all'Assistente Google tramite il telecomando dello Smart TV Samsung, questo supporto sarà riservato solo a Bixby. Ma allora cosa si potrà fare? La principale utilità di questo supporto aggiunto sarà di poter gestire mediante comandi vocali semplici funzionalità del TV, come l'accensione/spegnimento, il cambio del canale oppure alzare/abbassare il volume. Ad esempio, si potrà dire "Ok Google, accendi TV in sala" oppure "Ok Google, alza volume della TV in sala" ad uno speaker Google Home per controllare lo smart TV Samsung connesso alla rete.

Samsung va ad aprire le porte ai concorrenti Google Assistant e Amazon Alexa pochi mesi dopo aver aggiunto il suo assistente vocale Bixby nei suoi televisori del 2018. Bixby è poso diffuso, è limitato solo a pochi prodotti Samsung, perchè parla a malapena un paio di lingue e i consumatori oggi magari preferiscono fare affidamento all'Assistente Google e ad Alexa di Amazon perchè magari hanno già in casa un altoparlante smart con uno di questi. La società sudcoreana ancora non ha aperto lo sviluppo di Bixby agli sviluppatori di terze parti di app per TV, cosa che dovrebbe avvenire prossimamente, ma l'aggiunta del supporto dell'Assistente Google e di Alexa sugli Smart TV di Samsung renderà questi un poco piu' attraenti agli occhi dei consumatori, perchè ormai la presenza del supporto per almeno un assistente digitale è diventato un fattore di cui si tiene conto quando si acquista un nuovo Smart TV, con i piu' diffusi che sono proprio Google Assistant e Amazon Alexa.

Samsung si è decisa ad aprirsi non solo agli assistenti digitali di Google e di Amazon ma, ricordiamo, dal 2019 renderà disponibile anche l'applicazione iTunes Movies and TV di Apple, Apple AirPlay2 e HomeKit nei suoi smart TV di ultima generazione (serie 2018 e 2019), rendendo cosi' i suoi televisori piu' appetibili sul mercato in un periodo in cui sono in crescita le vendite di televisori con pannelli OLED, una tecnologia che Samsung non offre ma che prova ad imitare (confondendo i consumatori) usando il termine QLED su televisori che montano pannelli LCD/LED.

L'aggiunta del supporto per Google Assistant e Amazon Alexa non significa la fine di Bixby.
Al CES 2019, Samsung ha presentato una nuova versione del suo assitente digitale Bixby, che continuerà ad essere sviluppato nonostante sia arrivato in ritardo rispetto alla concorrenza ed è destinato ad arrivare su sempre piu' dispositivi connessi di Samsung, anche sui telefoni Galaxy, evolvendosi per diventare una piattaforma AI scalabile e aperta. Il colosso sudcoreano vuole rendere l'intelligenza di Bixby una parte integrante dei suoi QLED e nei televisori premium serie 2019 (in mercati selezionati, principalmente dove Bixby parla la lingua locale) oltre che negli elettrodomestici intelligenti come frigoriferi, lavatrici, condizionatori d'aria, dispositivi mobili, altoparlanti smart e altro ancora. Bixby si sta anche espandendo una nuova piattaforma di robot intelligenti (scoprila qui). Uber, Ticketmaster e altri partner stanno usando Bixby per rendere i loro servizi più intelligenti e a questi si è appena aggiunta iHeartRadio. Samsung ha detto che Bixby continuerà a crescere man mano che altri partner, come Google, si uniranno all'ecosistema.

Leggi anche: Samsung al CES 2019: tutte le Novita'

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Smart TV compatibili con Google Assistente e Alexa dal 2019


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?