Galaxy Note10, come funzionano Samsung DeX e il Collegamento a Windows

Galaxy Note10, come funzionano Samsung DeX e il Collegamento a Windows

Galaxy Note10 semplifica il collegamento dello smartphone col computer per attivare la modalita' Samsung DeX o effettuare il mirroring dello schermo sul PC.

 

Scritto da il 09/08/19 | Pubblicato in Samsung Galaxy Note10 | | | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Tra le nuove funzionalità della serie Galaxy Note10 c'è un rinnovato software DeX, introdotto per la prima volta da Samsung nel 2018 nel DeX Pad al fianco di Galaxy S9, un accessorio compatibile con selezionati smartphone Galaxy che li trasforma in una workstation PC. Il software DeX ora lo si trova integrato in Galaxy Note10, per cui non servono accessori aggiuntivi, basta collegare il phablet ad un monitor esterno tramite connettore da USB-C a HDMI e associare allo smartphone un mouse e una tastiera per attivare l'esperienza desktop tipica di un PC. Ma non è questa la vera novità, perchè questo già è possibile con la serie Galaxy S10. Sul Note10 debutta la nuova versione del software DeX che  consente di collegare il phablet direttamente ad un computer Windows o Mac compatibile tramite un cavo USB per la modalità Samsung Dex per poter trasferire i file da un dispositivo all’altro, utilizzare le app del telefono con un mouse e una tastiera e altro ancora. 

I computer Windows o Mac compatibili con questa nuova experience di Samsung DeX sono: Windows 7, Windows 10 per Windows PC, e High Sierra, Mojave per Mac. Al momento solo la serie Galaxy Note10 è compatibile, ma potrebbe arrivare anche sulla serie Galaxy S10 tramite aggiornamento del software futuro.

Nel video dimostrativo qui sotto è possibile vedere in azione come funziona la nuova versione del software Dex. Nel filmato vediamo un uomo che si siede di fronte al suo laptop con Windows 10, prende il suo Galaxy Note10 e lo collega con il cavo USB al computer: in pochi secondi Windows apre una finestra con l'ambiente desktop fornito da DeX. A questo punto l'uomo prima apre, nell'ambiente Dex, l'applicazione Messaggi per controllare una conversazione poi chiude il file Word a cui stava lavorando sul PC, lo salva e lo trascina nella finestra DeX per averlo anche sulla memoria del telefono.

Leggi anche:
Leggi anche:

Samsung Galaxy Note10 - Integrazione DeX


Restando in tema di collegamento Note10-PC, Samsung ha stretto una partnership con Microsoft per integrare il collegamento a Windows nel pannello rapido (il menu che compare strisciando dalla parte alta dello schermo verso il basso) di Galaxy Note10, rendendo semplice e pratico l’invio dei messaggi, la gestione delle notifiche, la sincronizzazione delle foto e il mirroring del telefono sul PC. Questa esperienza non è avanzata come l'uso del software DeX, pero' puo' tornare davvero utile. E ha il vantaggio che non richiede il collegamento col cavo ad un PC, il collegamento è wireless.

Da notare che la funzionalità 'Phone screen mirroring', che consente di replicare lo schermo dello smartphone sul computer, richiede un PC con Windows 10 aggiornato ad una build successiva alla numero 1903 rilasciata a maggio 2019; inoltre, il Galaxy Note10 e il PC devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi.

L'app 'Tuo Telefono' viene preinstallata su PC Windows aggiornati al 10 Ottobre 2018 o successivi ed è scaricabile per Windows 10 aggiornati ad Aprile 2018 o versioni successive. Per questa esperienza servono un account Microsoft e un telefono con Android 7.0 o versione successiva. Non è un'esclusiva del Galaxy Note10, questo modello al momento è solo l'unico dispositivo Samsung ad avere il collegamento a Windows integrato nel pannello rapido.

Samsung Galaxy Note10 - Collegamento diretto a Windows


Leggi anche:
Leggi anche: