Facebook mette in evidenza i suoi strumenti per la privacy

Facebook mette in evidenza i suoi strumenti per la privacy

 

Scritto da , il 28/03/18

Seguici su

 
 

Facebook nel giro di pochi giorni dallo scandalo sulla privacy che la ha coinvolta ha annunciato i primi cambiamenti destinati a rendere le impostazioni e gli strumenti di gestione dei dati più facili da trovare per gli utenti. La società ha spiegato nel suo blog di aver lavorato con regolatori, legislatori ed esperti di privacy su questi strumenti e aggiornamenti.

La scorsa settimana, Facebook si è espressa sul caso che la ha recentemente coinvolta ammettendo di avere ancora tanto lavoro da fare per rafforzare le proprie politiche sulla privacy e aiutare le persone a capire come funziona Facebook e le scelte che hanno sui dati che condividono attraverso il social media. In particolare, dai feedback raccolti, Facebook si è accorta che le impostazioni sulla privacy e altri strumenti importanti sono troppo difficili da trovare, molte persone neanche pensano di poter gestire in maniera precisa cosa condividono e con chi condividono attraverso la piattaforma, e quindi si è sentita in obbligo di fare di più per mantenere le persone informate. Di conseguenza, oltre agli annunci di Mark Zuckerberg della scorsa settimana riguardanti l'abuso della piattaforma Facebook, il rafforzamento delle politiche di privacy e la possibilità per le persone di revocare la possibilità delle app di utilizzare i loro dati, la società sta prendendo ulteriori provvedimenti per dare alle persone più controllo della loro privacy. La maggior parte di questi aggiornamenti è in lavorazione da un po' di tempo, hanno precisato Erin Egan, VP and Chief Privacy Officer, Policy e Ashlie Beringer, VP and Deputy General Counsel di Facebook, secondo cui gli eventi degli ultimi giorni "sottolineano la loro importanza".

Il primo cambiamento riguarda gli strumenti di controllo della privacy per essere piu' facili da trovare e usare. Facebook ha detto di aver ridisegnato l'intero menu delle impostazioni sulla privacy sui dispositivi mobili per rendere le opzioni disponibili piu' facili da trovare e, invece di mostrare le impostazioni distribuite su quasi 20 schermate diverse, renderle accessibili da un unico posto. La società ha anche ripulito le impostazioni "obsolete" per fare in modo che sia chiaro quali informazioni possono e non possono essere condivise con le app.

 
Confronto tra il vecchio menu impostazioni (a sinistra) e il nuovo menu impostazioni (a destra)
Confronto tra il vecchio menu impostazioni (a sinistra) e il nuovo menu impostazioni (a destra)
 

Dopo aver raccolto feedback dai propri utenti che hanno chiesto piu' semplicità nel trovare le informazioni su privacy, sicurezza e annunci, Facebook ha ora introdotto il nuovo menu Scorciatoie Privacy in cui è possibile controllare i dati personali di cui Facebook è in possesso in pochi tocchi, con spiegazioni più chiare su come funzionano i controlli disponibili. In questa sezione è possibile rendere più sicuro il proprio account di Facebook (è possibile aggiungere più livelli di protezione all'account come l'autenticazione a due fattori che quando attiva e qualcun'altro prova ad accedere al proprio account da un dispositivo non riconosciuto da Facebook viene chiesto di confermare l'identità), è possibile controllare le informazioni personali (si puo' rivedere ciò che si ha condiviso ed eliminarlo se si vuole, tra cui i post condivisi o i commenti lasciati nei post, le richieste di amicizia inviate e le cose cercate su Facebook), è possibile controllare gli annunci visualizzati (si puo' gestire le informazioni che Facebook utilizza per mostrarti gli annunci), e si puo' gestire il livello di privacy dei post condivisi (per stabilire chi vede i post e le informazioni del profilo personale).

Facebook ricorda: "gli utenti possiedono ciò che condividono su Facebook e possono gestire cose come chi vede i post e le informazioni che scelgono di includere nel proprio profilo".

Leggi anche:
 
Il nuovo menu Scorciatoie Privacy
Il nuovo menu Scorciatoie Privacy
 

E ancora, la società ha introdotto nuovi strumenti per trovare, scaricare ed eliminare i propri dati che ha Facebook. Per questo motivo la società ha deciso di introdurre Access Your Information, un modo sicuro per le persone di accedere e gestire le informazioni personali come post, reazioni, commenti e cose cercate. Entrando in Access Your Information è possibile quindi cancellare qualsiasi cosa dalla propria timeline o dal proprio profilo che non si vuole più sia presente sulla piattaforma.

Secondo Erin Egan e Ashlie Beringer di Facebook, "una cosa è avere una politica che spiega quali dati vengono raccolti e utilizzati, ma è ancora più utile quando le persone vedono e gestiscono le proprie informazioni". Alcune persone vogliono eliminare le cose che hanno condiviso in passato, mentre altre "sono semplicemente curiose di sapere quali informazioni Facebook ha su di loro".

Leggi anche:
 
Nuovi strumenti per trovare, scaricare ed eliminare i propri dati che ha Facebook
Nuovi strumenti per trovare, scaricare ed eliminare i propri dati che ha Facebook
 

Infine, Facebook ha reso piu' accessibile il download del documento privato contenente i dati personali condivisi con la piattaforma: è possibile quindi scaricare le foto caricate dal proprio account, i contatti aggiunti, i post della propria timeline e altro ancora.

Facebook non ha intenzione di fermarsi qui. Nelle prossime settimane la società aggiornerà i propri termini di servizio che includeranno nuovi impegni che la società si prenderà nei confronti delle persone oltre alla politica sui dati per meglio precisare quali dati vengono raccolti e come li utilizza. Facebook precisa che questi aggiornamenti riguarderanno la trasparenza, non l'acquisizione di nuovi diritti per la raccolta, l'utilizzo o la condivisione di dati.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Facebook mette in evidenza i suoi strumenti per la privacy


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?