Stadia, guida alla piattaforma di videogiochi in streaming di Google

Stadia, guida alla piattaforma di videogiochi in streaming di Google

Andiamo alla scoperta di Stadia, la piattaforma di giochi in streaming di Google con accesso immediato ai giochi acquistati su qualsiasi tipo di schermo, sia che si tratti di TV, laptop, desktop, tablet o telefono cellulare, con risoluzione fino a 4k a 60fps e anche con audio surround.

 

Alla Game Developers Conference (GDC) 2019, il 19 marzo scorso, Google ha svelato la sua "visione per il futuro dei giochi", si chiama Stadia ed è ufficialmente la piattaforma per videogiochi in streaming di Google. Stadia offrirà accesso immediato ai giochi preferiti su qualsiasi tipo di schermo, sia che si tratti di TV, laptop, desktop, tablet o telefono cellulare.

Per 20 anni, Google ha lavorato per mettere le informazioni del mondo a portata di mano. La consegna istantanea di tali informazioni è resa possibile dal centro dati e dalle capacità di rete, e ora la società di Mountain View ha deciso di utilizzare questa tecnologia per cambiare il modo in cui i videogiocatori accedono ai videogiochi e ci giocano: "Il nostro obiettivo è rendere questi giochi disponibili con risoluzioni fino a 4K e 60 frame al secondo con HDR e suono surround" ha dichiarato Phil Harrison, Vice President and GM di Google Stadia".

Google in vista del lancio di Stadia il prossimo novembre ha aperto una pagina nel suo supporto online per spiegare come la sua piattaforma di streaming di videogiochi funzionerà. In questa guida, quindi, andiamo a vedere ogni aspetto di Stadia, da come funziona a quali sono i requisiti per potervi accedere passando per i costi.

E' importante sottolineare che Stadia non è un "Netflix dei videogiochi", consente solo l'accesso alla piattaforma di streaming gestita Google, i singoli giochi si acquistano a parte.

Google Stadia spiegato in 3 minuti


Google Stadia come funziona

Cosa è Stadia.
Stadia è la piattaforma di gioco basata sul cloud di Google che consente di usare istantaneamente i videogiochi di successo preferiti su diversi dispositivi attraverso un controller compatibile. Stadia offre diversi vantaggi rispetto alle esperienze di gaming tradizionali, come ad esempio l'accesso istantaneo ai giochi praticamente su qualsiasi dispositivo. Inoltre non serve aspettare il download di una patch o un aggiornamento della piattaforma, tutto viene aggiornato sui server di Google.

Stadia è la versione commerciale del progetto a cui Google lavorava con il nome 'Project Stream', che era un test che la società di Mountain View conduceva delle capacità di riproduzione in streaming dei videogiochi alla massima qualità. Google ha collaborato con Ubisoft per riprodurre in streaming Assassin's Creed Odyssey all'interno di un browser Chrome come parte di questo test.

Il controller Google Stadia.
Google ha realizzato il suo controller 'Stadia' da usare per giocare ma non sarà obbligatorio su tutte le piattaforme. Si potrà usare un altro controller tra quelli conosciuti compatibili HID per giocare tramite cavo USB su Chrome o su dispositivi mobili. Per giocare alla TV, tuttavia, sarà sì necessario usare il controller Stadia e Google Chromecast Ultra. Il controller Stadia è disponibile nella versione Night Blue, inclusa solo nel pacchetto Founder's Edition, mentre singolarmente si potrà acquistare nei colori Wasabi (non disponibile in Canada o nei Paesi nordici), Clearly White e Just Black.


L'account Stadia.
Per gli utenti di Stadia, da sapere che non sarà possibile cambiare l'indirizzo email e l'account Google associati al proprio profilo Stadia. Di conseguenza, se si cambierà l'indirizzo email dopo aver iniziato a giocare, non sarà possibile la migrazione dei propri giochi/contenuti sul nuovo account.

Il lancio di Stadia.
La piattaforma Stadia verrà lanciata in 14 paesi a novembre, Italia inclusa. Al lancio, solo Google Chromecast Ultra sarà compatibile con Stadia e per giocare con Chromecast serviranno anche un controller Stadia e l'accesso a Stadia. I primi che potranno giocare a Stadia sono coloro che avranno acquistato il pacchetto Founder's Edition, già oggi preordinabile sul Google Store al prezzo di 129 euro. Il pacchetto include tre mesi gratis di Stadia Pro per sè e tre mesi di Stadia Pro con un Buddy Pass da regalare ad un amico, poi include l'esclusivo controller Stadia night blue, un Google Chromecast Ultra per lo streaming sulla TV e il personale gamertag Founder's per Stadia. Agli utenti 'Founder' sarà data la possibilità di giocare su qualsiasi dispositivo compatibile ma potranno avere una sola sessione attiva alla volta tra tutti i propri dispositivi.

Sui dispositivi mobili, al debutto Stadia sarà disponibile in esclusiva sui dispositivi Pixel 3 e Pixel 3a (3a, 3a XL, 3, 3 XL). Sarà comunque possibile creare il proprio account e acquistare abbonamenti e giochi da qualsiasi dispositivo Android Marshmallow e versioni successive o iOS 11 e versioni successive con accesso all'app Stadia. Google ha promesso che l'esperienza di gaming di Stadia sarà pero' disponibile anche su altri dispositivi mobili in futuro.

Informazioni tecniche: Risoluzione, Velocità di banda, Audio.
Stadia supporterà la riproduzione in streaming dei giochi con una qualità massima di 4K HDR e 60 FPS per gli abbonati a Stadia Pro. Gli utenti non abbonati (utenti 'Stadia') avranno la possibilità di giocare in streaming alla qualità massima FullHD 1080p e a 60 FPS. Google consiglia una velocità Internet minima di 10 Mbps per un'esperienza a 720p su Stadia. Solo con le connessioni più veloci sarà possibile usufruire dello streaming 4K, tutto dipenderà dalla velocità della propria connessione. In caso di interruzione improvvisa della connessione, Stadia manterrà fermo il gioco nel punto in cui si è interrotto per diversi minuti in modo da non far perdere i progressi una volta tornati online. Inoltre, se la larghezza di banda è molto variabile, Stadia si adegua per offrire sempre la migliore qualità visiva possibile.

Altro da sapere su Stadia.
L'acquisto del solo controller non darà diritto all'accesso a Stadia. Per poter accedere a Stadia nel 2019 bisognerà acquistare Stadia Founder's Edition. Nel 2020 si vedrà.

Google ha previsto anche il piano Stadia Pro per le famiglie ma sulla possibilità di condivisione non ha ancora fornito dettagli al momento.

Sarà possibile usare i giochi acquistati su Stadia in tutti i 14 paesi interessati dal lancio, indipendentemente dal paese in cui sono stati acquistati. Se si acquista Stadia in un paese supportato la piattaforma non sarà utilizzabile in un paese non supportato, funzionerà solo se verrà usata nei paesi dove Stadia è disponibile in quel momento. Stadia non consentirà di cambiare la lingua della piattaforma e del gioco in corso. Per le esperienze sul Web e di trasmissione (salotto), la lingua sarà quella che impostata per il proprio account Google. Sui dispositivi mobili, la lingua sarà quella del sistema operativo del telefono.

I giochi multiplayer saranno disponibili già da Novembre 2019, periodo in cui gli utenti Founder riceveranno il loro pacchetto per iniziare a giocare. Nel corso del tempo, ci saranno sempre piu' contenuti multiplayer disponibili, poichè Google intende collaborare con un numero sempre maggiore di publisher e sviluppatori.

Se non si sarà soddisfatti dell'esperienza Stadia, restituendo tutti i contenuti del pacchetto Founder's Edition (il controller Stadia e Chromecast Ultra) si sarà rimborsati e non si avrà più accesso alla prova gratuita dell'abbonamento di tre mesi e a tutti i giochi richiesti durante la validità dell'abbonamento, l'abbonamento di tre mesi del Buddy Pass (se non ancora inviato) verrà invalidato e il nome Founder di Stadia diventerà di nuovo un nome Stadia standard e il badge Founder verrà rimosso.

Google ha intenzione di lanciare contenuti proprietari. Per questo, ha annunciato la nascita di un proprio studio di produzione chiamato "Stadia Games and Entertainment".

I publisher di giochi hanno la possibilità di rivolgersi all'indirizzo stadia.dev per avere informazioni sullo sviluppo e sulla pubblicazione di giochi per Stadia. Google considera una priorità offrire la migliore esperienza sviluppatore a ogni team che riceve l'accesso alle risorse di sviluppo di Stadia, pertanto intende coinvolgere in modo graduale gli studi di produzione fino al lancio. La società aumenterà quindi le possibilità di accesso durante e dopo il 2020, nell'ambito della continua espansione della propria infrastruttura di supporto per gli sviluppatori. Nei prossimi mesi, Google intende comunicare via email aggiornamenti generali su Stadia a tutti gli sviluppatori di giochi verificati che hanno presentato domanda. Inoltre, fornirà aggiornamenti tramite il proprio blog di pari passo con l'evoluzione della piattaforma Stadia.

In occasione della GDC 2019, Google ha annunciato Crowd Play, parte della vision di Stadia che consentirà agli spettatori di un live streaming di partecipare al gioco direttamente con il creator dello stream. Al momento altre informazioni non sono disponibili.

Quando costa Stadia.
Abbonamento Stadia Pro a 9.99 euro/mese:
Risoluzione fino a 4K, framerate fino a 60fps, Audio fino a 5.1 surround, possibilità di acquistare giochi in qualsiasi momento, accesso ai nuovi giochi gratuiti disponibili regolarmente iniziando dalla collezione Destiny 2, sconti esclusivi per Stadia Pro su una selezione di giochi. Disponibile da Novembre 2019 con il pacchetto Founder's Edition. Se si decide di annullare il proprio abbonamento a Stadia Pro, resta possibile continuare a giocare con i giochi che già acquistati su Stadia Base senza un abbonamento.

Cosa include Stadia Base (gratis):
Risoluzione fino a 1080p, framerate fino a 60fps, Audio stereo, SI possibilità di acquistare giochi in qualsiasi momento. Disponibile dal 2020.

Ultimo aggiornamento guida: 9 luglio 2019.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?