Come condividere Live Photos con utenti non iOS 9 - Guida

Come condividere Live Photos con utenti non iOS 9 - Guida

Guida su come convertire le Live Photos (foto che catturano anche gli istanti precedenti e successivi allo scatto, con tanto di suoni e movimenti) in GIF o video tramite le App gratuite Lively e Live Studio. Inoltre PicPlayPost consente di creare un unico collage di diversi tipi di media: foto, video, GIF e ora anche Live Photos e convertirlo come GIF o video.

 

Non è una scoperta che gli iPhone successivi i modelli 6S e 6S Plus compresi riescano a catturare molto bene quelle che sono chiamate Foto Vive o Live Photos.

Le Live Photos non sono né GIF né video, ma ancora immagini JPEG che "si muovono" ogni volta che l’utente preme sull’immagine. Chiunque abbia un iPhone iOS 9 li può visualizzare, ma l'unico modo per condividerle è via iMessage o postandole su Tumblr, che proprio di recente è diventato la prima photo-sharing app per supportare le Life Photos. E l'unico modo per memorizzare una Live Photo animata è caricandolo sulla Libreria Foto di iCloud.

Solo perché le Live Photos non sono ampiamente supportate sui social media e sui servizi di archiviazione di file non significa che non si possano condividere su Instagram o salvarle in Google Foto. Queste tre applicazioni iOS possono aiutare a convertire le proprie foto vive direttamente in GIF o video - e offrono anche altre applicazioni per modificare le proprie foto.

Applicazione 1. LIVELY

Se si è alla ricerca di un'applicazione che converta semplicemente le Foto vive in GIF o video, la più facile da usare è Lively (iTunes). Dopo l’avvio, l’app importa solo le Live Photos dal proprio rullino fotografico. Una volta che si sceglie ciò che si desidera convertire, Lively dà la possibilità di scegliere se si desidera convertire la foto come GIF o come file video. I file GIF sono molto pratici se si desidera condividerli via SMS o tramite un servizio di messaggistica come Facebook Messenger, Slack e GroupMe. Lively dà inoltre la possibilità di usufruire di alcune opzioni di riproduzione se si sceglie di convertire la propria Live Photo come GIF. Ad esempio è possibile accelerarla o riprodurla al rallentatore. Scegliere invece di convertire la propria foto in un video se si desidera pubblicarla su Instagram o Vine.

Lively ha recentemente ottenuto un aggiornamento 2.0 che porta più funzionalità per l'applicazione. La versione più recente di Lively consente di tagliare la propria Live Photo prima della conversione, in modo tale da poter rimuovere le parti indesiderate scattate accidentalmente durante il tentativo di catturare l’immagine in movimento. Lively 2.0 consente anche di scegliere un fermo immagine dalla propria Live Photo e salvarlo sul rullino fotografico. L'applicazione è gratuita, ma l’acquisto in-app per impedire che il logo Lively appaia nei GIF esportati costa 1,99 euro.

Applicazione 2. LIVE STUDIO

Convertire le Live Photos come GIF o video è possibile anche con l’app Live Studio (iTunes), ma a differenza di Lively, questa applicazione non offre opzioni di riproduzione personalizzabili quando si converte in formato GIF. Se si desidera convertire la foto così come è e senza alcun taglio o auto-reverse, Studio Live fa al caso vostro. L'applicazione costa 0,99 euro e non applica alcun tipo di tipo di logo per i file esportati.

La cosa migliore riguardo a Live Studio è che funziona anche il contrario, ovvero dando la possibilità di convertire i video, GIF e foto a scatto multiplo in Live Photos. Questa app funziona anche con i video clip che sono più lunghi di tre secondi; in sostanza, da’ la possibilità di creare Live Photos più durature. Questa app è ottima per la conversione di un video clip o GIF che si desidera impostare come sfondo animato sul proprio 6s iPhone. Gli ultimi aggiornamenti si sono inoltre concentrati su miglioramenti essenziali rispetto a stabilità e performance.

Applicazione 3. PIC PLAY POST

Diciamo che si scattano così tante foto vive che si desidera condividerne alcune in forma di collage, Pic Play Post (iTunes) aiuterà l’utente a fare proprio questo. Questa applicazione crea un unico collage di diversi tipi di media: foto, video, GIF e ora anche Live Photos. L'applicazione è gratuita, ma l’acquisto in-app per impedire che il logo Pic Play Post appaia nei GIF esportati costa 2,99 euro.

Per utilizzare questa applicazione, cominciare selezionando il layout del collage e toccare per aggiungere una "Foto & GIF". Se si sceglie una Live Photo, l'applicazione chiederà all’utente se si desidera utilizzare la foto “normale” o quella in movimento. È possibile scegliere se aggiungere la musica al collage in movimento e tante altre opzioni. Dopo aver terminato di mettere insieme le varie foto, Pic Play Post convertirà il collage di Live Photos come un video o come un file GIF.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?