Particella di Dio - Higgs Boson spiegata in video

 

Pochi giorni fa al Cern di Ginevra gli scienziati di fama mondiale si sono riuniti per festeggiare una scoperta che potrebbe contribuire alla realizzazione di nuove e interessanti scoperte nel campo della fisica: la particella di Dio

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/07/12 | Pubblicata in Altro | Archivio 2012

 

Pochi giorni fa al Cern di Ginevra gli scienziati di fama mondiale si sono riuniti per festeggiare una scoperta che potrebbe contribuire alla realizzazione di nuove e interessanti scoperte nel campo della fisica: la particella di Dio.

Nelle ultime ore si è parlato molto nei telegiornali, internet e carta stampata di questa scoperta, ma in quant hanno veramente capito che cosa è la "particella di Dio"?. Prima di tutto il vero nome è 'bosone di Higgs' ed è ispirato al nome dello scienziato che ha scoperto l'esistenza di uno speciale bosone (le particelle che trasportano una forza) in grado di conferire una massa a tutte le altre particelle, e quindi possiamo dire che riesce a conferire loro l'esistenza in quanto oggetti materiali. Per questo motivo la potenza del bosone di Higgs è "divina".

La NASA ha recentemente pubblicato un filmato (a fondo articolo visibile) che illustra attraverso un cartone animato cosa sia la "Particella di Dio", in modo da rendere la scoperta il piu' comprensibile possibile anche a chi di fisica non ne capsice molto.

particella di dio

Per farla breve, nell'universo esistono un numero sconosciuto di particelle ma gli scienziati ne hanno trovate solo 12. La macchina che ha scoperto l'esistenza della "particella di Dio" utilizza 9600 magneti, dei quali 1746 sono superconduttori raffreddati con 190 tonnellate di elio a 1,9 Kelvin. Se prendiamo in considerazione il fatto che l’universo che ci circonda ha una temperatura media di 2,7 Kelvin, l’acceleratore del Cern è l’oggetto più freddo che esista nel cosmo, cosi' come l'oggetto più vuoto: i tubetti percorsi dai protoni contengono meno materia dello spazio interstellare. Questo acceleratore riesce in qualche maniera a distruggere particelle per poi ricostruirle in un modo nuovo, il che permette di vedere nei minimi dettagli che cosa sta succedendo a livello sub-atomico.

Gli scienziati ci invitano a pensare alla massa come una caratteristica similare alla carica elettrica che le particelle hanno e non hanno. Provate, ad esempio, ad immaginare l'universo come un campo (appunto il campo di Higgs) in cui le particelle sentono l'effetto a seconda della loro massa.

Se siete ancora confusi, vi lascio al filmato illustrato che sicuramente riuscirà a spiegarvi meglio di me che cosa sia "la particella di Dio".

Scoperta la Particella di Dio


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?