Google Inbox, Gmail cresce e diventa intelligente

 

Google presenta il nuovo servizio Inbox by Gmail, progettato per "concentrarsi su ciò che conta davvero"

Scritto da Simone Ziggiotto il 24/10/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google Inbox, Gmail cresce e diventa intelligente

Google presenta il nuovo servizio Inbox by Gmail, progettato per "concentrarsi su ciò che conta davvero". Mail, promemoria, informazioni automatiche su attività e molto altro. Accessibile solo su invito.

Google ha presentato un nuovo servizio. Si chiama Inbox (Posta in arrivo) e utilizza i dati del vostro account Gmail, ma si presenta con caratteristiche piuttosto interessanti. Inbox è progettato per "concentrarsi su ciò che conta davvero", dice la compagnia. Lo fa evidenziando le informazioni importanti dalle e-mail e consentendo di aggiungere promemoria per la nuova casella di posta.

Inbox viene fornito con Bundles, che sono un'evoluzione delle categorie che Gmail ha introdotto l'anno scorso. Simili tipi di e-mail saranno raggruppati in una riga, e se il sistema non funziona bene da solo si può di volta in volta 'allenare' il programma scegliendo quali messaggi di posta elettronica dovrebbero essere raggruppati.

Un'altra nuova caratteristica di Inbox è Highlights. Questa porta alla vostra attenzione le informazioni più importanti in alcuni messaggi ricevuti, quali itinerari dei voli, i dettagli dell'evento, così come le foto o documenti inviati da amici e familiari. Il servizio sarà inoltre in grado di mostrare curiosità rilevanti e aggiornate che non erano nella email originale, come ad esempio sarà in grado di aggiornare in tempo reale lo stato dei voli.

Google presenta Inbox, alternativa a Gmail

Questa applicazione e-mail è anche una app 'to-do' dal momento che è possibile aggiungere Promemoria. Google ancora spera che la "tua casella di posta diventi un luogo centralizzato" in cui vedere le cose che dovete fare insieme ai messaggi di posta elettronica. Inoltre, i promemoria vengono arricchiti da quello che Google chiama Assists - che sono bit di informazioni aggiuntivi che possono aiutare a segnare le cose fatte. Ad esempio, se si scrive un promemoria per chiamare il negozio di ferramenta, Inbox fornirà il numero di telefono del negozio e ti dirà se è aperto. Oppure, se si effettua una prenotazione on-line via mail in un ristorante, Inbox aggiunge una mappa nella tuo e-mail di conferma.

Infine, Inbox introduce il concetto di ripetizione, sia di e-mail che promemoria. Dopo che una attività viene completata, spariranno, ma è possibile impostare la ripetizione in un altro momento, oppure quando si arriva in un luogo specifico - come ad esempio la vostra casa o il vostro ufficio.

Inbox è un servizio non ancora disponibile per tutti, si può accedere solo su invito per ora, quindi per usarlo dovrete attendere che qualcuno vi inviti o potete provare a inviare una mail a inbox@google.com chiedendo un invito. Inbox funziona anche sul Web, e ci sono applicazioni dedicate per Android e iOS.

L'app Gmail continuerà ad esistere, Google non sembra avere l'intenzione di sostituire Gmail con Inbox (almeno non ancora).

Google Inbox by Gmail - Video presentazione ufficiale


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?