Apple attiva servizio Riparazione Self-Service in Europa, anche in Italia

Apple attiva servizio Riparazione Self-Service in Europa, anche in Italia

Il programma dà agli utenti che hanno dimestichezza con le complessità della riparazione di dispositivi elettronici l'opportunità di eseguire le loro riparazioni utilizzando gli stessi manuali, parti e strumenti di cui dispongono gli Apple Store e i Centri Assistenza Autorizzati Apple.

 

Scritto da il 06/12/22 | Pubblicato in Apple | assistenza Apple | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Apple ha annunciato l'inizio della disponibilità in Europa del suo programma di riparazioni self-service (Self Service Repair). Introdotto la prima volta la scorsa primavara negli Stati Uniti, questo è il servizio ufficiale con cui l'azienda di Cupertino permette ai suoi clienti che si sentono in grado di effettuare la riparazione di un prodotto Apple danneggiato di accedere alle parti originali e agli strumenti ufficiali Apple, oltre che ai manuali di riparazione originali - sono oltre 200 tra parti e strumenti disponibili. I primi Paesi europei dove viene lanciato ed è oggi disponibile sono: Belgio, Francia, Germania, Italia, Polonia, Spagna, Svizzera e Regno Unito.

Il servizio quando ha debuttato negli Stati Uniti è stato disponibile solo per selezionati iPhone ed è stato successivamente ampliato per selezionati notebook Mac. Al suo debutto europeo, invece, il servizio consente già di eseguire riparazioni per iPhone delle serie iPhone 12 (iPhone 12, iPhone 12 mini, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max) e iPhone 13 (iPhone 13, iPhone 13 mini, iPhone 13 Pro, iPhone 13 Pro Max) oltre che per iPhone SE (3a generazione) e per i notebook Mac con chip Apple (MacBook Air (M1, 2020), MacBook Pro (13'', M1 2020), MacBook Pro (14'', M1 2021), MacBook Pro (16'', M1 2021)).

"Crediamo che la tecnologia migliore per i nostri clienti e il nostro pianeta sia quella che dura a lungo, per questo progettiamo i nostri prodotti in modo che siano robusti e che richiedano raramente manutenzione o riparazioni." ha dichiarato Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple. "Ma quando una riparazione si rende necessaria, vogliamo che i clienti possano scegliere fra tante opzioni sicure e affidabili per riparare i loro dispositivi. Ecco perché siamo felici di lanciare anche in Europa il programma Self Service Repair, che darà accesso diretto a parti, strumenti e manuali originali Apple."

Leggi anche:
Leggi anche:
 

 

Per avviare il processo di riparazione self-service, un cliente Apple con esperienza con le complessità della riparazione di dispositivi elettronici deve iniziare prima con lo scaricare il manuale di riparazione del prodotto che desidera riparare visitando selfservicerepair.eu/it-IT/home, quindi può accedere al negozio online "Apple Self Service Repair Store" per ordinare le parti e gli strumenti che gli serviranno per la riparazione.

Le parti accessibili attraverso questo programma Self Service Repair sono le stesse messe a disposizione dei centri assistenza autorizzati della rete Apple, e anche il prezzo di vendita è lo stesso. L'azienda, inoltre, consente ai fruitori del servizio di rispedire le parti sostituite a Apple per il ricondizionamento e il riciclo e, in alcuni casi, ricevere un credito per il reso. Tra gli strumenti che Apple mette a disposizione dei clienti ci sono cacciaviti dinamometrici, vassoi di riparazione, presse per display e batterie. Un kit di strumenti per la riparazione può essere noleggiato al costo di 59,95 euro, anzichè acquistato, ideale per riparazioni una tantum - il kit si può noleggiare per una settimana e la spedizione è gratuita.

Self Service Repair è un servizio consigliato solo ai clienti che hanno esperienza nella riparazione di dispositivi elettronici. Per tutti gli altri clienti proprietari di un dispositivo Apple da riparare, invece, è consigliato recarsi presso un centro riparazioni professionale certificato Apple dove sono a disposizione tecnici di assistenza certificati che usano parti originali Apple. nell'ultimo triennio, Apple ha quasi raddoppiato il numero di centri di assistenza che hanno accesso a parti originali, strumenti e formazione Apple, inclusi oltre 4000 Independent Repair Provider. Una rete globale di oltre 5000 Centri Assistenza Autorizzati Apple supporta più di 100.000 tecnici operativi. Di conseguenza, in Europa, otto clienti Apple su 10 si trovano nel raggio di 30 minuti da un fornitore di assistenza autorizzato.