Google potrebbe investire 1 miliardo in SpaceX

Google potrebbe investire 1 miliardo in SpaceX

 

Scritto da , il 20/01/15

Seguici su

 
 
Google potrebbe investire la bellezza di 1 miliardo di dollari in SpaceX, la società di Elon Musk specializzata in vettori spaziali, salita alle cronache grazie agli appalti targati Nasa che prevedono rifornimenti alla stazione ISS tramite vettori Falcon e Dragon (guarda qui il video di lancio)

La startup americana ha sviluppato negli anni una serie di attività con l'obiettivo di rendere la corsa allo spazio più semplice ed economica per tutti.

Alcuni lo hanno definito il Ford dello spazio. Forse, grazie a SpaceX, un giorno viaggeremo nello spazio come oggi prendiamo l'aereo per andare oltreoceano.

Obiettivo di Google, quello di sviluppare un sistema di connettività via satellite per portare Internet in aree remote del mondo, oggi prive di connessione Internet (vedi progetto Google Link e il progetto Facebook - Titan Aerospace ).

Come riportato nella stampa americana, l'investimento sembrerebbe orientato proprio alla fornitura di una costellazione satellitare per gestire reti Internet ultraveloci e capaci di raggiungere qualunque persona in tutto il mondo.

Si tratterebbe di un progetto tutt'altro che fantasioso, visto che questa tecnologia viene giù utilizzata oggi ma non applicata su larga scala.

Le connessioni satellitari hanno il vantaggio di poter bypassare le complicazioni di frequenze da gestire nei vari territori e paesi, oltre ai grossi problemi di veicolare il segnale da antenna ad antenna.

Mediante una parabola e un certo numero di satelliti, almeno 22 per coprire l'emisfero settentrionale, diventa invece possibile collegarsi ovunque, fatta eccezione per le aree polari per via della conformazione terrestre che rende complicato coprire le due estremità del pianeta Terra.
 
Google Project Loon
Google Project Loon
 

Google Project Loon e i droni di Facebook

I progetti per connettare il pianeta sono molteplici e tra questi due vi segnalo il Google Project Loon, attualmente in sperimentazione in Nuova Zelanda che prevede di portare il segnale Internet mediante una rete di palloni aerostatici da usare come ripetitori di segnale.

Un progetto analoso, ma basato su Droni, è quello di Facebook che ha per l'occasione acquisito la società Titan Aerospace, specializzata in droni a lungo raggio (guarda qui i dettagli).

Di recente, inoltre, Google aveva acquisito i satelliti Skybox per 500 milioni di dollari per potenziare il servizio di acquisizione Mappe
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google potrebbe investire 1 miliardo in SpaceX


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?