Fitbit fa parte della famiglia Google: acquisizione completata

Fitbit fa parte della famiglia Google: acquisizione completata

Fitbit è ora parte della famiglia Google, ma il sito web di riferimento resta Fitbit.com, da oggi accessibile anche da Google Store.

 

Scritto da , il 18/01/21

 

Seguici su

 
 

Google ha annunciato di aver completato l'acquisizione di Fitbit. Annunciata nel Novembre del 2019, solo nello scorso mese di Dicembre la Commissione Europea la ha dato il suo via libera, ai sensi dell'EU Merger Regulation, dopo aver concluso una indagine approfondita sul piano di combinare le attività complementari di Google e Fitbit. Ora, a tutti gli effetti, Fitbit è parte della famiglia Google. Il Google Store ha già dedicato una sezione a Fitbit in homepage.

"Per più di un decennio, Fitbit ha aiutato le persone in tutto il mondo a vivere una vita più sana e più attiva" ha commentato Rick Osterloh, Senior Vice President, Devices & Services di Google. "Un chiaro pioniere nel settore, Fitbit ha creato una vivace comunità di oltre 29 milioni di utenti attivi creando straordinari dispositivi indossabili ed esperienze di benessere coinvolgenti. Oggi sono entusiasta di annunciare che Google ha completato l'acquisizione di Fitbit e desidero dare il benvenuto personalmente a questo talentuoso team in Google".

L'ultimo e più avanzato smartwatch per la salute e il fitness di Fitbit, Fitbit Sense, offre  la rilevazione della temperatura cutanea ogni notte e strumenti di gestione dello stress e nuovi modi per gestire la salute del cuore, inclusa un'app ECG per valutare il ritmo cardiaco alla ricerca di segni di fibrillazione atriale (AFib). Il più recente tracker di Fitbit è il modello Inspire 2, con un design e funzionalità migliorate rispetto alla generazione precedente. E i più recenti smartwatch di Fitbit integrano il supporto degli assistenti digitali di Google e Amazon. Fitbit ha anche aggiornato la sua app mobile per rendere più chiari agli utenti i dati raccolti dai dispositivi che indossano, tra cui la variabilità della frequenza cardiaca e della saturazione di ossigeno nel sangue (SpO2). Dispositivi e servizi sviluppati per aiutare gli utenti a gestire meglio la propria salute e il proprio benessere, con la possibilità di accedere ad approfondimenti personalizzati e contenuti esclusivi con l'abbonamento a Fitbit Premium.

"La tecnologia può cambiare il modo in cui le persone gestiscono la propria salute e il proprio benessere, e questo è particolarmente importante in questi giorni" prosegue Osterloh. "Lavoreremo a stretto contatto per creare nuovi dispositivi e servizi che ti aiutino a migliorare le tue conoscenze, il successo, la salute e la felicità. La tua privacy e sicurezza sono fondamentali per raggiungere questo obiettivo e ci impegniamo a proteggere le tue informazioni sanitarie e a metterti sotto controllo dei tuoi dati".

L'indagine che la Commissione UE aveva aperto si concentrava sui dati raccolti tramite i dispositivi indossabili Fitbit e sull'interoperabilità dei dispositivi indossabili con il sistema operativo Android di Google per smartphone. Alla fine, la Commissione UE ha concluso che "l'acquisizione proposta porterà a sovrapposizioni orizzontali molto limitate tra le attività di Google e Fitbit". L'accordo tra Google e Fitbit ha "sempre riguardato i dispositivi, non i dati" ha spiegato Osterloh, aggiungendo che "sin dall'inizio siamo stati chiari sul fatto che proteggeremo la privacy degli utenti Fitbit".

Per avere il via libera da parte della Commissione UE per completare l'acquisizione, l'azienda di Mountain View si è impegnata a rispettare un pacchetto di impegni per almeno dieci anni, validi a livello globale, nel rispetto della privacy degli utenti e della sicurezza dei loro dati. Le autorità di regolamentazione di tutto il mondo verificheranno il rispetto di questi impegni (QUI l'elenco completo).

"Abbiamo collaborato con le autorità di regolamentazione globali su un approccio che salvaguardi le aspettative sulla privacy dei consumatori, inclusa una serie di impegni vincolanti che confermano che i dati sulla salute e il benessere degli utenti Fitbit non verranno utilizzati per gli annunci Google e questi dati saranno separati dagli altri dati degli annunci Google" ha dichiarato Osterloh, la cui azienda continuerà a concedere in licenza gratuitamente ai produttori di apparecchiature originali (OEM) Android quelle API pubbliche che coprono tutte le funzionalità di base attuali di cui i dispositivi indossabili da polso hanno bisogno per interagire con uno smartphone Android. Inoltre, Google continuerà a consentire agli utenti Fitbit di scegliere di connettersi a servizi di terze parti in modo tramite l'account Fitbit.

"Insieme, possiamo rendere la salute e il benessere più accessibili a più persone" ha detto Osterloh. "Siamo fiduciosi che la combinazione della tecnologia leader di Fitbit, dell'esperienza dei prodotti e dell'innovazione in salute e benessere con il meglio dell'IA, del software e dell'hardware di Google favorirà una maggiore concorrenza nei dispositivi indossabili e renderà la prossima generazione di dispositivi migliore e più accessibile".

James Park, CEO, President & Co-Founder di Fitbit, ha scritto nel blog di Fitbit una lettera aperta nella quale ringrazia gli utenti Fitbit, a cui promette che le cose che conoscono e amano di Fitbit rimarranno le stesse, cambia il fatto che con le capacità e le risorse di Google le possibilità di innovare "saranno davvero illimitate". Ecco la lettera integrale di Park:

"Scrivo oggi per farti sapere che Fitbit è ora ufficialmente parte di Google. È un momento incredibilmente eccitante per noi come azienda e per la nostra community di utenti Fitbit in tutto il mondo. Quando Eric e io abbiamo fondato Fitbit 13 anni fa, lo abbiamo fatto con un'idea semplice ma audace: rendere tutti più sani nel mondo. Dalla spedizione del tracker Fitbit originale nel 2009 ad oggi dopo aver venduto più di 120 milioni di dispositivi in ​​oltre 100 paesi, questa missione non ha mai vacillato. Invece, milioni di voi si sono uniti a quella missione e hanno reso Fitbit un movimento che ha trasformato la vita di molte persone. In alcuni casi, abbiamo sentito dai nostri utenti che abbiamo persino contribuito a salvare vite umane. Insieme, abbiamo fatto 275 trilioni di passi e accumulato oltre 15 miliardi di ore di sonno. Questo è solo l'inizio perché entrare a far parte della famiglia Google significa che possiamo fare ancora di più per ispirarti e motivarti nel tuo viaggio verso una salute migliore. Saremo in grado di innovare più velocemente, fornire più scelte e realizzare prodotti ancora migliori per supportare le tue esigenze di salute e benessere. Da soli, abbiamo spinto i limiti di ciò che era possibile dal polso. Con l'accesso alle incredibili risorse, conoscenze e piattaforma globale di Google, le possibilità sono davvero illimitate. Non ho dubbi che questa acquisizione creerà tante opportunità. Ma voglio anche che tu sappia che molte delle cose che conosci e ami di Fitbit rimarranno le stesse. Rimarremo impegnati a fare ciò che è giusto, a mettere la tua salute e il tuo benessere al centro di tutto ciò che facciamo e ad offrire un approccio unico per tutti con scelte che funzionano sia su Android che su iOS. La fiducia dei nostri utenti continuerà ad essere fondamentale e manterremo una forte protezione della privacy e della sicurezza dei dati, dandoti il ​​controllo dei tuoi dati e rimanendo trasparenti su ciò che raccogliamo e perché. Google continuerà a proteggere la privacy degli utenti Fitbit e ha preso una serie di impegni vincolanti con le autorità di regolamentazione globali, confermando che i dati sulla salute e il benessere degli utenti Fitbit non verranno utilizzati per gli annunci Google e questi dati saranno tenuti separati dagli altri dati pubblicitari di Google. Google ha anche affermato che continuerà a consentire agli utenti Fitbit di scegliere di connettersi a servizi di terze parti. Ciò significa che sarai ancora in grado di connettere le tue app di salute e benessere preferite al tuo account Fitbit. Questi e altri impegni di Google rafforzano il motivo per cui Google è un partner ideale per Fitbit che continuerà a mettere i nostri utenti al primo posto e contribuirà a promuovere la nostra missione per rendere tutti più sani nel mondo".

Fitbit è ora parte della famiglia Google, ma il sito web di riferimento resta Fitbit.com, da oggi accessibile anche da store.google.com

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Prezzi sugli Shop Principali

Huawei P40 5g Midnight Black 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Gold 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Gold 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Midnight Black 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Gold 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Gold 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Midnight Black 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Silver 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Gold 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Huawei P40 5g Midnight Black 128gb 8gb Ram Europa No Brand Dual Sim--No Servizi Google--
Trovato su Cellularishop
409.00 €

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria