Google Maps si aggiorna con nuove mappe dettagliate, previsione di frenate brusche e segnalazione di assembramenti in aree urbane

Google Maps si aggiorna con nuove mappe dettagliate, previsione di frenate brusche e segnalazione di assembramenti in aree urbane

Le principali novità di Google Maps, presentate a Google IO 2021, sono frutto dell'evoluzione dell'intelligenza Artificiale, grazie alla quale Google è ora in grado di mappare strade 10 volte più velocemente rispetto a cinque anni fa.

 

Scritto da il 19/05/21 | Pubblicato in Google Maps | Google IO2021 | | Archivio 2021

Seguici su

 
 

Google nel 2007  ha introdotto Street View, piattaforma di immagini che mostra viste panoramiche a 360 gradi di strade di tutto il mondo, mentre l'anno successivo ha introdotto in Maps la navigazione in tempo reale per tutti direttamente sullo smartphone. Nel 2019, Google ha introdotto in Maps la Vista dal Vivo (Live View) per aiutare le persone a spostarsi più facilmente grazie alla realtà aumentata, sovrapponendo le indicazioni per raggiungere la destinazione (frecce, direzioni e indicatori di distanza) sul mondo reale visto attraverso la fotocamera dello smartphone. E' soprattutto grazie all'intelligenza artificiale se Google è ora in grado di mappare strade 10 volte più velocemente rispetto a cinque anni fa e può offrire ai propri utenti mappe ricche di informazioni utili. Tra IA e realtà aumentata sempre più performante, Google Maps negli ultimi anni è migliorato di molto, e negli anni a venire migliorerà ancora. Alcune delle prossime novità di Maps sono state anticipate da Google nel corso del keynote di apertura della conferenza I/O 2021, che ora andremo a riepilogare.

Google Maps analizza i momenti di brusca frenata

Secondo una ricerca condotta da esperti del Virginia Tech Transportation Institute (fonte: Google Blog), momenti di brusca frenata possono essere un indicatore importante della probabilità di incidenti automobilistici. Presto, Google Maps nell'offrire più opzioni di percorso per raggiungere la destinazione desiderata prenderà in considerazione come fattore di analisi anche la possibilità che si verifichino momenti di frenata brusca lungo il viaggio. Questo grazie all'aiuto dell'apprendimento automatico (machine learning) e alle informazioni di navigazione. L'obiettivo è di rendere Maps utile come navigatore non solo per raggiungere una destinazione nel più breve tempo possibile ma anche nel modo più sicuro possibile. Secondo Google, questo aggiornamento ha il potenziale di eliminare 100 milioni di eventi di frenata brusca nei percorsi guidati con Google Maps ogni anno.

Dietro questa previsione delle frenate brusche c'è l'intelligenza artificiale. Google ha spiegato che sta lavorando per addestrare dei modelli di machine learning su due set di dati. Il primo tiene conto di una serie di informazioni che provengono dai sensori dei telefoni che utilizzano Google Maps. Questi possono determinare la decelerazione lungo un percorso, ma sono dati altamente soggetti a falsi allarmi perché il telefono può muoversi indipendentemente dallo spostamento del veicolo - l'IA non può capire se si sposta il telefono scivola e cade sotto un sedile, ad esempio. Per contrastare questo problema, il secondo set di dati preso in considerazione dai modelli di machine learning contiene le informazioni provenienti dai display per auto che eseguono Android Auto. Questi sono ancora pochi, rispetto alla moltitudine di smartphone disponibili, ma rappresentano un campione molto più accurato perché Maps è eseguito da un punto stabile all'interno del veicolo. L'addestramento dei modelli avviene quindi esaminando le informazioni da entrambi questi set di dati. Per far capire meglio all'algoritmo i punti lungo un percorso che potrebbero causare frenate brusche, vengono presi in considerazione altri fattori contestuali che possono portare ad eventi di frenata brusca, come le condizioni di visibilità. Ad esempio, un improvviso aumento degli eventi di frenata brusca lungo un percorso durante una certa ora del giorno fa presumere che le persone stiano guidando contro la luce del sole, quindi il sistema potrebbe rilevare tali eventi e offrire percorsi alternativi di conseguenza. 

 
Google Maps nel proporre percorsi prendera' in considerazione la possibilità che si verifichino momenti di frenata brusca lungo il viaggio
Google Maps nel proporre percorsi prendera' in considerazione  la possibilità che si verifichino momenti di frenata brusca lungo il viaggio
 

Live View si aggiorna

Google ha introdotto nel 2019 la Vista dal Vivo (Live View) per aiutare gli utenti a raggiungere una destinazione mentre si spostano a piedi. Il frutto della combinazione delle informazioni sui luoghi disponibili in Maps e la realtà aumentata. Presto, gli utenti potranno accedere immediatamente a Live View direttamente dalla mappa, e vedere informazioni utili sui negozi e i ristoranti che si trovano intorno a loro, ad esempio quanto sono occupati, recensioni recenti e foto degli ambienti interni.

Live View sarà aggiornato anche per mostrare nuovi utili segnali stradali per incroci complessi in modo che gli utenti possano sapere esattamente su quale strada si trovano e da che parte devono andare per raggiungere la destinazione. Live View potrà anche mostrare dove ci si trova in ​​relazione a luoghi precisi, come potrebbe essere l'hotel per un viaggiatore.

 
Accesso diretto alla visualizzazione dal vivo direttamente dalla mappa
Accesso diretto alla visualizzazione dal vivo direttamente dalla mappa
 
 
Live View mostra dove ci si trova rispetto a luoghi come casa, lavoro o hotel
Live View mostra dove ci si trova rispetto a luoghi come casa, lavoro o hotel
 
 
Live View mostra piu' informazioni sui luoghi identificati
Live View mostra piu' informazioni sui luoghi identificati
 

Mappe con piu' dettagli

Nell'estate del 2020, in alcune città, Google ha introdotto in Maps nuove mappe con più dettagli: questo aggiornamento arriverà per le mappe di altre 50 città entro la fine di quest'anno, tra cui Berlino, San Paolo, Seattle e Singapore. Queste mappe più dettagliate, grazie all'aiuto dell'IA e ad una tecnologia di 'comprensione dei paesaggi urbani di tutto il mondo' mostrano, ad esempio, dove si trovano marciapiedi, strisce pedonali e isole pedonali, insieme alla forma e alla larghezza di una strada in scala.

 
Esempio di mappa dettagliata, con semafori e strisce pedonali
Esempio di mappa dettagliata, con semafori e strisce pedonali
 

Dietro alle mappe più dettagliate di Maps c'è, anche qui, l'intelligenza artificiale, e tanta. Google sta addestrando modelli di machine learning per identificare e classificare gli elementi uno per uno nell'indice di milioni di immagini Street View, satellitari e aeree, iniziando prima con le strade, poi con gli indirizzi, gli edifici e così via. Le mappe stradali dettagliate richiedono molta più granularità e precisione rispetto a una mappa normale - motivo per cui inizialmente sono e saranno per qualche tempo disponibili solo per le mappe di alcune città. Google ha spiegato che per mappare correttamente questi elementi urbani densi di dettagli ha aggiornato i suoi modelli di machine learning per identificare tutti gli oggetti in una scena contemporaneamente, senza sacrificare la precisione. Il modello deve capire non solo cosa sono gli oggetti, ma anche le relazioni tra loro, come dove finisce esattamente una strada e inizia un marciapiede. Una volta che un modello è stato addestrato a sufficienza per una particolare città, può servire da base per il modello di altre città con progetti urbani simili. Combinando le nuove tecniche avanzate di apprendimento automatico con l'archivio di immagini ad alta definizione a disposizione, Google nel tempo andrà ad espandere la disponibilità delle nuove mappe dettagliate in Maps.

Maps indica le aree con assembramenti

Da qualche anno, Maps mostra lo stato di affollamento di negozi, luoghi pubblici e anche mezzi publici. E' quindi possibile sapere quanto potrebbe essere 'pieno' un negozio ad un dato orario di un dato giorno della settimana. Google ha detto che oggi ci sono più di 80 milioni di persone che si rivolgono a queste informazioni per risparmiare tempo in coda e rimanere socialmente distanti durante la pandemia. A Google I/O 2021 è stato annunciato che Maps sarà presto in grado di mostrare lo stato di affollamento di intere aree, ad esempio un quartiere o una parte della città.

 
Esempio di aree con assembramenti identificate in Google Maps
Esempio di aree con assembramenti identificate in Google Maps
 

Nuove informazioni dinamiche

Google Maps si aggiorna anche per mostrare informazioni dinamiche, che si adattano in base all'orario e al fatto si è un turista o meno. Ad esempio, una persona che vive a New York e apre Maps alle 8:00 nei giorni feriali, vedrà in primo piano le caffetterie nelle vicinanze, invece dei locali per la cena; una persona che decide di trascorrere il fine settimana fuori città vedrà sulla mappa i punti di riferimento locali e le attrazioni turistiche.

Quando arrivano queste Novita'

Google ha previsto di rendere disponibili tutte queste funzionalità a livello globale in Maps su Android e iOS nei prossimi mesi, con mappe stradali dettagliate in arrivo in 50 nuove città entro la fine dell'anno. 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria