Google IO 2021, la conferenza per sviluppatori tutta online in Maggio

Google IO 2021, la conferenza per sviluppatori tutta online in Maggio

Gli sviluppatori di tutto il mondo interessati alle tecnologie Google possono quest'anno iscriversi e accedere gratuitamente alla conferenza Google IO 2021, tutta esclusivamente online.

 

Scritto da il 08/04/21 | Pubblicato in Google IO 2021 | | | Archivio 2021

 

Seguici su

 
 

Google ha annunciato che quest'anno la sua conferenza per sviluppatori I/O si farà, dopo l'edizione dello scorso anno cancellata a causa della pandemia del Covid19. Nonostante l'emergenza sanitaria sia ancora in corso, c'è stato il tempo quest'anno per organizzare l'evento che si terrà tutto interamente online, gratuitamente per tutti gli interessati. Non ci saranno eventi fisici e di persona. L'evento è in programma quindi solo online nei giorni 18, 19 e 20 maggio 2021.

Come da tradizione, anche se l'edizione di quest'anno sarà solo online per evitare lo spostamento di grandi masse di persone e per mantenere il distanziamento sociale tra i partecipanti, lo scopo dell'evento non cambia: I/O 2021 sarà l'occasione per i partecipanti di entrare in contatto (a distanza) con sviluppatori di tutto il mondo attarverso discussioni, sessioni pratiche con esperti Google e anche per dare una prima occhiata ai nuovi prodotti di Google pronti o in arrivo prossimamente.

Quest'anno, Google I/O 2021 è gratuito, anche se però è necessario registrarsi per permettere l'organizzazione di una esperienza inclusiva e accessibile a tutti. Le registrazioni  sono aperte sul sito ufficiale events.google.com. Chiunque, anche senza bisogno di registrazione, potrà comunque guardare in diretta streaming i keynote principali, tra cui quello più importante dell'aprtura dell'evento, dove conosceremo le novità in arrivo da Google. La maggiorparte dei contenuti sarà disponibile on-demand. La registrazione viene richiesta agli sviluppatori interessati ad ottenere il massimo dall'esperienza digitale di I/O 2021, come l'accesso a workshop, alle sessioni Ask Me Anything (AMA) e a contenuti personalizzati, alla possibilità di porre domande e ricevere risposte durante le sessioni live, e per ricevere il badge del profilo sviluppatore e altro ancora. 

Tutti i contenuti saranno virtuali, ma i formati varieranno per soddisfare al meglio le esigenze del pubblico globale. I keynote per consumatori e sviluppatori si concentreranno sulle novità dell'azienda e potranno essere rivisti anche in un secondo momento on-demand. Le sessioni tecniche si concentreranno sull'approfondimento tecnico dei nuovi prodotti, saranno programmate durante i tre giorni dell'evento e saranno disponibili on-demand. I workshop e le sessioni Ask Me Anything (AMA) saranno interattivi e sarà necessario prenotarsi per parteciparvi. I workshop saranno tenuti da istruttori con disponibilità di domande e risposte, mentre gli AMA saranno un'opportunità per porre domande agli esperti dei prodotti Google. I Meetup saranno forum informali, aperti e facilitati ospitati da Google che consentiranno ai partecipanti di connettersi tra loro. Sandbox interattivi saranno disponibili in I/O Adventure, consentendo agli sviluppatori di provare i nuovi prodotti e funzionalità di Google attraverso un'esperienza pratica. Codelab e percorsi di apprendimento Learning Pathways saranno esperienze di apprendimento sempre attive e autoguidate che aiuteranno gli sviluppatori ad adottare le tecnologie Google nei propri prodotti. Il programma completo verrà pubblicato a fine aprile 2021 sul sito di Google I/O 2021.

Fino all'inizio dell'evento, Google ha messo online un puzzle dedicato all'I/O 2021 che chiunque può provare a risolvere all'indirizzo web events.google.com/io/punchcard 

Ricordiamo che anche Apple terrà la sua conferenza per sviluppatori di quest'anno  -la WWDC21- esclusivamente online, come già fatto lo scorso anno.


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria