Google Pixel 6 Series con SoC personalizzato Tensor, Camera Bar e Material You ufficiale in Autunno

Google Pixel 6 Series con SoC personalizzato Tensor, Camera Bar e Material You ufficiale in Autunno

Google ha presentato 'Tensor', il suo primo System on a Chip (SoC) personalizzato appositamente per i suoi telefoni Pixel. Alimenterà Pixel 6 e Pixel 6 Pro, che saranno ufficiali entro la fine dell'autunno 2021.

 

Scritto da il 03/08/21 | Pubblicato in Google Pixel 6 | Google Pixel 6 Pro | | Archivio 2021

Seguici su

 
 

Google ha introdotto nel 2016 la prima generazione di suoi smartphone serie Pixel, e quest'anno conosceremo la sesta, la 'Pixel 6 Series'. In arrivo ci sono due modelli, Pixel 6 e Pixel 6 Pro, anticipati da Google nel presentare "Tensor", il suo primo System on a Chip (SoC) personalizzato Appositamente per i telefoni Pixel. Alimenterà Pixel 6 e Pixel 6 Pro, che saranno ufficiali entro la fine dell'autunno 2021.

Con il primo Pixel, Google si era posta l'obiettivo di "dare alle persone un telefono più utile e più intelligente", come ha detto Rick Osterloh, il Senior Vice President del business Devices & Services di Google in un post sul blog dell'Azienda. Nel corso degli anni, di generazione in generazione, la serie di telefoni Pixel by Google si è evoluta arrivando ad offrire sempre più nuove funzionalità, come HDR+ e Night Sight, che fanno uso dell'intelligenza artificiale (AI) per migliorare le immagini catturate attraverso la fotocamera, e Recorder che grazie a modelli di riconoscimento vocale permette di registrare, trascrivere e addirittura cercare in clip audio, tutto localmente sul dispositivo.

"L'intelligenza artificiale è il futuro del nostro lavoro di innovazione" ha detto Osterloh nel suo blogpost, ma il problema è che "abbiamo incontrato limitazioni informatiche che ci hanno impedito di perseguire pienamente la nostra missione. Quindi abbiamo iniziato a creare una piattaforma tecnologica creata per i dispositivi mobili che ci ha permesso di portare la nostra intelligenza artificiale e il machine learning (ML) più innovativi ai nostri utenti Pixel. Abbiamo deciso di creare il nostro System on a Chip (SoC) per alimentare Pixel 6." 

I telefoni Pixel 6 e Pixel 6 Pro debutteranno questo autunno, ed è allora che Google condividerà tutti i dettagli che normalmente rilascia al momento del lancio di nuovi telefoni, come nuove funzionalità, specifiche tecniche, prezzi e disponibilità. Oggi, Google si è limitata nel dare qualche anticipazione di cosa aspettarsi dalla Pixel 6 Series.

 
Google Pixel 6 Series - immagine ufficiale
Google Pixel 6 Series - immagine ufficiale
 

La 'barra della fotocamera' posteriore

I telefoni della Pixel 6 Series avranno un nuovo design, quello che possiamo vedere in anteprima nelle prime immagini ufficiali condivise da Google, allegate in questo stesso articolo. Un design che, secondo Osterloh "ridefinisce cosa significa essere un Pixel". Dalle immagini si può anche notare un importante aggiornamento del sistema della fotocamera posteriore, rispetto alle precedenti generazioni di telefoni Pixel: debutta la "barra della fotocamera", come Osterloh ha chiamato la zona sporgente sul lato posteriore del telefono, quella dove sono contenuti tutti gli obiettivi fotografici e il LED flash. Questo nuovo design è una conseguenza al fatto che "i sensori e gli obiettivi migliorati sono troppo grandi per adattarsi al quadrato tradizionale", o in altre parole: gli obiettivi fotografici sono troppo grandi per poter essere integrati nello spessore del corpo del dispositivo, quindi Google ha cercato di rendere meno il meno fastidioso possibile vedere la sporgenza del sistema fotografico posteriore. Obiettivi di grandi dimensioni lascia ben sperare: saranno di alta qualità. Per il resto del corpo, i nuovi Pixel 6 saranno realizzati con nuovi materiali e finiture, come il telaio in alluminio chiaro lucidato del Pixel 6 Pro e la finitura in alluminio opaco del Pixel 6.

 
La barra del sistema fotografico posteriore di Pixel 6 e Pixel 6 Pro - immagine ufficiale
La barra del sistema fotografico posteriore di Pixel 6 e Pixel 6 Pro - immagine ufficiale
 

Material You

Google ha annunciato al Google I/O 2021 il nuovo linguaggio di progettazione chiamato "Material You", che fa parte della prossima major release del suo sistema operativo per dispositivi mobili, Android 12. Google ha introdotto nel 2014, con Android L, l'interfaccia "Material Design" basata su regole di design che hanno permesso una semplificazione e un adattamento della visualizzazione dei contenuti su varie dimensioni di schermi, in un periodo in cui gli smartphone iniziavano ad essere affiancati da smartwatch e tablet. Se il "Material Design" si basa su regole che devono rispettare sviluppatori e produttori, il nuovo "Material You" permette al singolo utente di personalizzare completamente i colori dell'interfaccia utente del sistema operativo, secondo i propri gusti. Con Material You "stiamo mescolando la scienza del colore con anni di lavoro nel design e nell'ingegneria dell'interazione" ha commentato Osterloh, aggiungendo che "questi aggiornamenti dell'interfaccia utente sono basati sul nuovo framework di animazione e design, per rendere l'utilizzo del tuo Pixel incredibilmente naturale perché tutto funzioni senza intoppi sul chip Tensor".

 
Design Material You su Pixel 6 Series
Design Material You su Pixel 6 Series
 

Chip Tensor

Arriviamo al componente più importante della nuova Pixel 6 Series, il suo cuore: il SoC Tensor. E' stato creato per "come le persone usano i loro telefoni oggi e come le persone li useranno in futuro" ha detto Osterloh, "poiché sempre più funzionalità sono alimentate da AI e ML, non si tratta semplicemente di aggiungere più risorse di elaborazione, si tratta di utilizzare tale ML (machine learning, ndr) per sbloccare esperienze specifiche per i nostri utenti Pixel. Il team che ha progettato il nostro SoC voleva rendere Pixel ancora più capace. Ad esempio, con Tensor abbiamo pensato ad ogni pezzo del chip e l'abbiamo personalizzato per eseguire i modelli di fotografia computazionale di Google". Ciò che si cela dietro alla proettazione di Tensor, secondo Google, significherà per gli utenti funzionalità completamente nuove, oltre a miglioramenti di quelle esistenti: "Tensor ci consente di realizzare i telefoni Google che abbiamo sempre immaginato: telefoni che continuano a migliorare, sfruttando le parti più potenti di Google, il tutto in un'esperienza altamente personalizzata". Inoltre, Google promette livelli di sicurezza ancora più elevati, grazie al nuovo core di sicurezza di Tensor e Titan M2.

Pixel 6 Series ufficiale in Autunno 2021

L'appuntamento per conoscere i nuovi telefoni Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro è quindi al prossimo autunno, sempre che Google non anticiperà qualcos'altro. Di solito, Google tiene nel mese di Ottobre il suo evento autunnale per annunciare nuovi prodotti hardware (e non solo).

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria