Samsung, brevetto per uno smartphone flessibile per utenti attivi

Samsung, brevetto per uno smartphone flessibile per utenti attivi

Un brevetto concesso a Samsung delinea un display flessibile e una struttura flessibile in grado di piegarsi in avanti e indietro con facilità. Il brevetto si riferisce ad un dispositivo elettronico completamente flessibile che potrebbe essere usata per uno smartphone.

 

Scritto da , il 14/03/15

Seguici su

 
 

E' risaputo che Samsung ha lavorato sui display flessibili e continuerà a farlo in futuro.

Un brevetto piuttosto interessante concesso alla società è emerso online questa settimana. Il documento non si limita a delineare un display flessibile, piuttosto rivela i dettagli di una struttura flessibile in grado di piegarsi in avanti e indietro con facilità.

Il progetto prevede sezioni sul dispositivo in grado di aprirsi o chiudersi e mantenere la forma che gli dà l'utente. Questa caratteristica è pensata anche per gli utenti attivi che amano trasportare il proprio smartphone lungo mentre fanno jogging, per esempio: gli utenti non dovrebbero più agganciare lo smartphone ad una clip, perchè saranno in grado di aprire il dispositivo e collegarlo al loro abbigliamento.

Il brevetto si riferisce anche ad un dispositivo elettronico completamente flessibile che potrebbe avere una struttura flessibile che ha un raggio di curvatura determinato. Una batteria flessibile, un substrato flessibile nello spazio interno del telaio e un display flessibile potrebbero essere altre caratteristiche di uno smartphone innovativo.

I materiali che permettono alla cornice di essere modellata sono una resina sintetica, un materiale di vetro, un materiale metallico, polimeri Carbon Fiber Reinforced e vetroresina.

Nel brevetto si legge inoltre che "la natura flessibile potrebbe consentire al dispositivo di ritornare al suo stato non-flesso quando una forza esterna applicata viene rimossa".

Samsung ha presentato questa domanda di brevetto presso l'ufficio brevetti US Patent and Trademark Office nel secondo trimestre 2014 (quindi tra aprile e giugno dello scorso anno). L'USPTO lo ha pubblicato all'inizio di questo mese.

Dato che quanto scritto sopra è solo quello che un brevetto rivela, non è dato sapere se e quando Samsung porterà un tale dispositivo sul mercato; spesso i brevetti rimangono 'sulla carta' e basta.

Il fatto che Samsung è stata la prima a lanciare uno smartphone con lo schermo piegato sui due lati, il Galaxy S6 Edge, non escludiamo che presto (questione forse di 4/5 anni) il produttore coreano potrà lanciare l suo primo telefono flessibile.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung, brevetto per uno smartphone flessibile per utenti attivi


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?