BlackBerry riacquista quota di mercato in Canada

 

BlackBerry è riuscita a recuperare un po' di quota di mercato persa nel suo paese d'origine, il Canada

Scritto da Simone Ziggiotto il 17/05/13 | Pubblicata in BlackBerry | Archivio 2013

 

BlackBerry è riuscita a recuperare un po' di quota di mercato persa nel suo paese d'origine, il Canada. La quota di mercato della società si attesta al 6 per cento nel quarto trimestre 2012, ma è salita al 13,5 per cento in Canada nel primo trimestre 2013.

In una nota agli investitori, lo scorso giovedì Tavis McCourt, analista di Raymond James, ha riferito che, mentre la quota di mercato di BlackBerry era solo del 6 per cento in Canada, nel quarto trimestre del 2012, è balzata al 13,5 per cento nel primo trimestre del 2013. L'analista ritiene che non c'è stata una grande eccitazione per quanto concerne le ultime due novità introdotte da Blackberry, gli smartphone BlackBerry Z10 e Blackberry Q10, ma hanno comunque contribuito al cambiamento.

Blackberry

Eppure, BlackBerry è ancora molto indietro sul mercato rispetto a dove era una volta. Secondo McCourt, BlackBerry aveva una quota di mercato del 21,8 per cento nel primo trimestre del 2011. Indipendentemente da ciò, BlackBerry è in continua concorrenza con Apple e Samsung. L'azienda di Cupertino ha guadagnato il 40,1 per cento del mercato nel primo trimestre, mentre Samsung è al 29,8 per cento (in discesa dal 31,1 per cento).

McCourt ha detto che il numero di unità vendute da BlackBerry sono in calo del 37 per cento a livello globale e in calo del 33 per cento nei mercati emergenti per il secondo trimestre consecutivo. Solo sei trimestri fa, i volumi sono cresciuti del 111 per cento nei mercati emergenti. La quota degli smartphone Blackberry nei mercati emergenti è stata del 2,7 per cento nel 1Q13, in discesa dal 3,9 per cento del quarto trimestre 2012, e addirittura al di sotto del 3 per cento a livello globale. 

McCourt prevede, inoltre, che le vendite di unità di smartphone (di tutti i produttori) è in aumento del 36 per cento quest'anno, superiore alla previsione precedente che vedeva una crescita in un range compreso tra il 25 per cento e il ​​30 per cento, sottolineando che gran parte del merito deve andare alla Cina e ai mercati emergenti.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?