Shazam su iOS ora riconosce i brani nei video

Shazam su iOS ora riconosce i brani nei video

La funzione è possibile grazie al supporto per il Picture-in-Picture introdotto da Apple su iPhone con iOS 14.

 

Scritto da , il 18/09/20

 

Seguici su

 
 

La versione 13.25 di Shazam per iOS, app che fornisce titoli e nomi dei brani che ascolta, introduce sui dispositivi di Apple una funzionalità che è già da tempo disponibile sulla controparte per Android: il supporto della funzione Picture-in-Picture per trovare la musica nei video.

"Pronto per iOS 14? Shazam lo è!
Ora hai più modi per nominare quella canzone. Usa Shazam con il Picture in Picture per trovare la musica in un video. Vuoi un modo più veloce per Shazam? Imposta la nuova funzione Back Tap per utilizzare una scorciatoia a Shazam."

La nuova funzionalità di Shazam sui dispositivi di Apple è possibile grazie a iOS 14, la versione più recente del sistema operativo per iPhone, disponibile pubblicamente per tutti i melafonini compatibili dal 16 settembre (scopri qui come aggiornare), che consente alle applicazioni di terze parti una migliore integrazione con il sistema operativo per iPhone. Shazam gode comunque di una via preferenziale, essendo diventata una proprietà di Apple.

Grazie alla funzione Picture-in-Picture, che abilita il multitasking permettendo ad una applicazione di video di continuare la riproduzione in corso in una finestra più piccola che resta in primo piano sullo schermo mentre sullo sfondo si ha la possibilità di fare qualsiasi altra cosa, l'app di Shazam diventa capace di riconoscere i brani musicali nei video su Netflix, Apple TV, YouTube, Safari o altre app. Basta aprire l'app di video streaming di interesse, avviare il video, attivare il PiP, quindi mentre il video continua ad essere riprodotto in una finestra si può aprire Shazam e avviare il riconoscimento della musica.

La funzione Picture-in-Picture è disponibile sull'iPad dal 2015, ma su iPhone (da iPhone 6s in poi) solo ora grazie a iOS 14. La finestra del PiP ha una grandezza predefinita, ma può essere ingrandita o rimpicciolita a piacimento.

Precisiamo che le app di video devono essere aggiornate dagli sviluppatori per supportare il PiP, quindi al momento potrebbe non essere disponibile su tutte le proprie app preferite.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria