IOS 14 porta il Picture-In-Picture su iPhone

IOS 14 porta il Picture-In-Picture su iPhone

tvOS 13 la ha introdotta su Apple TV e iOS 9 su iPad: iOS 14 introduce la funzionalità Picture-in-Picture anche su iPhone.

 

Scritto da , il 24/06/20

 

Seguici su

 
 

Tra le novità presenti nel sistema operativo iOS 14, presentato in anteprima da Apple alla WWDC20 e in arrivo per gli utenti questo autunno, c'è la funzionalità Picture-in-Picture (Pip) che consente di continuare a vedere un video (dalle app supportate) in una finestra dedicata che resta visibile in primo piano sullo schermo, mentre in background si può fare dell'altro.

Sui melafonini aggiornati a iOS 14 gli utenti di iPhone possono racchiudere un video in riproduzione in una finestrella che si aggancia in un angolo dell'interfaccia utente, che lascia la possibilità di continuare a vedere il filmato mentre si fa dell'altro, come aprire Whatsapp per scrivere ad un amico, usare Safari per leggere notizie sul web. E' anche possibile racchiudere in una finestra PiP una conversazione video di FaceTime, magari per leggere una mail di lavoro mentre si è in videochiamata con un collega. All'interno del riquadro contenente il video sono disponibili dei controlli della riproduzione, tra cui un pulsante per chiudere la finestra e un pulsante per riaprire l'app con visualizzazione a schermo intero. La finestra non è bloccata in una posizione specifica, la si può spostare ovunque si desidera, e anche ingrandire o rimpicciolire a seconda di quanto spazio si vuole che vada ad occupare rispetto ai contenuti in secondo piano.

Leggi anche:
 
Picture-in-picture su iPhone con iOS 14 - i controlli disponibili nella finestra
Picture-in-picture su iPhone con iOS 14 - i controlli disponibili nella finestra
 

Un esempio pratico di utilizzo della funzione PiP su iPhone: apriamo Netflix per continuare a seguire la nostra serie preferita ma dopo un po' ci viene in mente di non avere ancora controllato se abbiamo delle nuove mail da leggere, e dobbiamo anche inviare un Whatsapp ad un amico: senza aver bisogno di interrompere il video torniamo quindi alla Home, con il video che viene rimpicciolito in una finestra di piccole dimensioni che si aggancia in un angolo dello schermo, cosi' da poter continuare a seguire ciò che succede nella serie ma al contempo controllare le mail e inviare il messaggio su Whatsapp. La finestra resta PiP resta fissa in primo piano, nulla può finire sopra di essa. In qualsiasi momento è possibile usare i controlli della finestra per chiuderla o per tornare alla visualizzazione del video a schermo intero (ma lo si può anche mettere in pausa o mandare avanti/indietro). 

Apple sta dunque portando la modalità picture-in-picture anche sul piccolo schermo di iPhone dopo avere introdotto la stessa funzionalità sul grande schermo della TV grazie a tvOS 13 per Apple TV lo scorso anno, e dopo averla introdotta con iOS 9 su iPad. Apple arriva comunque dopo Google, che ha introdotto sulla sua piattaforma mobile la funzionalità Picture-in-Picture con Android 8.

La funzione PiP arriva su tutti gli iPhone compatibili con iOS 14, vale a dire per iPhone 6s e versioni successive (qui lista completa ufficiale). Tuttavia, c'è bisogno che l'app video che si utilizza supporti il PiP, altrimenti alla chiusura dell'app che sta riproducendo un video questo verrà fermato e chiuso.

Picture-in-picture su iPhone con iOS 14 - demo


Leggi anche:

Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria