TIM ha definito nuovo accordo con DAZN sui diritti della Serie A di calcio italiano

TIM ha definito nuovo accordo con DAZN sui diritti della Serie A di calcio italiano

La nuova intesa TIM-DAZN consente a quest'ultima di distribuire i diritti per la visione delle partite del Campionato di Serie A TIM tramite qualsiasi terza parte.

 

Scritto da il 03/08/22 | Pubblicato in TIM | DAZN | | Archivio 2022

Seguici su

 
 

TIM ha comunicato in via ufficiale di aver raggiunto un accordo con DAZN per una intesa che consente al servizio di sport in streaming live e on-demand di distribuire i diritti per la visione delle partite del Campionato di Serie A TIM tramite "qualsiasi terza parte".

"Grazie al nuovo assetto contrattuale" si legge nel comunicato stampa diffuso da TIM nella tarda serata del 3 agosto 2022 "si raggiunge l’obiettivo di distribuire i diritti su una pluralità di piattaforme nell’ottica di realizzare un modello economico più sostenibile e soggetto a minore volatilità".

Facciamo un passo indietro. Lo scorso anno, DAZN si è aggiuticata i diritti per trasmettere tutte le partite del Campionato di calcio di Serie A TIM per il triennio 2021/22, 2022/23 e 2023/24 con 7 partite in diretta esclusiva e 3 partite in diretta co-esclusiva con Sky. Dal 1 Luglio 2021, DAZN ha avuto come suo partner 'strategico' TIM, grazie ad una intesa sottoscritta tra le parti. Con questa intesa, era cessato il 30 giugno 2021 l'accordo tra DAZN e Sky che aveva reso disponibile fino a tale data l'app DAZN sulle piattaforme SKY (Sky Q e NOW Smart Stick), permettendo così agli abbonati a Sky via satellite o via internet (o clienti NOW che avevano acquistato un dispositivo NOW Smart Box o NOW Smart Stick) con anche l'abbonamento a DAZN di accedere ai contenuti di quest'ultimo servizio tramite lo stesso decoder senza cambiare telecomando. L'app DAZN è rimasta invece disponibile su altri tipi di dispositivi, come smartphone e tablet (Android e iOS), piattaforme di smart tv (come Android TV) e Apple TV, nonostante la pubblicità di TIM che faceva presumere che servisse il TIMvision box per vedere la Serie A su DAZN. La comunicazione odierna del nuovo accordo TIM-DAZN definito porta a presumere - e sottolineiamo presumere - che l'app DAZN potrà fare il suo ritorno sulle piattaforme Sky (SkyQ e NOW Smart Stick), ma comunicazioni ufficiali di questo non ci sono al momento: lo scopriremo nei prossimi giorni, quando potrebbero arrivare comunicati ufficiali riguardo questa 'apertura' nella distribuzione dei diritti di DAZN  "per la visione delle partite del Campionato di Serie A TIM su una pluralità di piattaforme".

[Aggiornamento 04.08.2022Nuovo accordo Sky-DAZN riporta su Sky Q la app DAZN e accende il canale ZONA DAZN]

TIM ha assicurato che i suoi clienti potranno continuare a vedere le partite del Campionato di Serie A TIM attraverso il TIMVision box, tramite l'app DAZN, disponendo di un abbonamento a DAZN, eventualmente tramite una offerta 'TIMvision Calcio e Sport'. Il TIMvision box continuerà anche ad offrire "in più la possibilità di vedere i contenuti di DAZN anche sul digitale terrestre", specifica TIM nel comunicato, una possibilità che - ricordiamo - è riservata alle persone che si trovano in aree con maggiori limiti infrastrutturali relativamente alla rete internet (qui maggiori informazioni). 

TIM ha già informato l’Autorità Antitrust del raggiungimento del nuovo accordo con DAZN.

Vi lasciamo con il comunicato ufficiale diffuso da TIM nella tarda serata di mercoledì 3 agosto 2022:

Leggi anche:
Leggi anche:

"TIM comunica di aver raggiunto un accordo con DAZN. L’intesa consente a quest’ultima di distribuire i diritti per la visione delle partite del Campionato di Serie A TIM tramite qualsiasi terza parte.
Il contratto migliorerà le opzioni disponibili per i clienti TIM, che continueranno a vedere le partite attraverso TimVision, la piattaforma streaming più vantaggiosa e ricca di contenuti sul mercato, e offrirà in più la possibilità di vedere i contenuti di DAZN anche sul digitale terrestre.
Inoltre, TimVision propone ai propri clienti il meglio dell’intrattenimento premium, lo sport e tutto il calcio nazionale e internazionale grazie alle partnership con i principali player del settore (discovery+, Infinity+, Disney+ e Netflix).
Grazie al nuovo assetto contrattuale si raggiunge l’obiettivo di distribuire i diritti su una pluralità di piattaforme nell’ottica di realizzare un modello economico più sostenibile e soggetto a minore volatilità.
Nel Bilancio 2021 era stato iscritto un Fondo rischi contratti onerosi a fronte della marginalità complessiva negativa lungo l’intera durata contrattuale per alcuni contratti di offerta di contenuti multimedia, fra cui quello fra TIM e DAZN.
La valutazione del Fondo contratti onerosi in essere al 30 giugno 2022 tiene conto del nuovo scenario.
TIM ha informato l’Autorità Antitrust del raggiungimento del nuovo accordo. "

In notizie correlate, nella serata del 3 agosto 2022, TIM ha comunicato anche che Stefano Siragusa, Deputy del Direttore Generale e Chief Network Operations & Wholesale Officer, lascerà in via consensuale il Gruppo "per intraprendere nuove opportunità professionali", mentre Elisabetta Romano è stata nominata responsabile della funzione Chief Network Operations & Wholesale Office.

"A Stefano Siragusa va il più sentito ringraziamento per l’importante lavoro svolto e per i risultati di particolare rilievo raggiunti, oltre che per il significativo contributo manageriale assicurato nell’interesse dell’azienda e del Gruppo." si legge nel comunicato di TIM. "A Stefano Siragusa - che risulta titolare di 829.157 azioni ordinarie TIM - sarà riconosciuto un trattamento di severance conforme con la politica di remunerazione approvata dall’Assemblea della società del 7 aprile 2022, l’assegnazione si qualifica pertanto come operazione con parte correlata esclusa, ai sensi dell’apposito Regolamento Consob. "

"Elisabetta Romano vanta una vasta esperienza nel settore delle Telecomunicazioni e Media, sviluppata in contesti particolarmente sfidanti sia in Italia che in ambienti internazionali." si legge nel comunicato di TIM. "In TIM ha ricoperto ruoli apicali in ambito tecnologico e nei settori di innovazione. Da agosto 2020 è Amministratore Delegato di Sparkle. "

Elisabetta Romano si qualifica key manager e risulta titolare di 354.367 azioni ordinarie TIM. Contestualmente la qualifica di key manager di Stefano Siragusa viene superata.  


Articolo del 03.08.2022 aggiornato il 04.08.2022 per menzionare il nuovo accordo Sky-DAZN annunciato il 4 agosto 2022.