CEO RIM: BlackBerry 10 potrebbe essere dato in licenza

 

Non è da escludere che BlackBerry 10 possa essere dato in licenza a produttori che non siano Research In Motion

Scritto da Maurizio Giaretta il 03/08/12 | Pubblicata in BlackBerry | Archivio 2012

 

Non è da escludere che BlackBerry 10 possa essere dato in licenza a produttori che non siano Research In Motion. Lo stesso CEO Thorsten Heins, durante l'annuncio degli ultimi risultati finanziari, non ha escluso questa possibilità.

In una recente intervista al Telegraph Heins ha rafforzato le voci che circolano attorno a questa evenienza, sostenendo che se RIM decidesse di arrangiarsi nella produzione rischierebbe di non essere tanto competitiva quanto la concorrenza.


"Non abbiamo l'economia di scala per competere con rivali che sfornano 60 telefoni all'anno"


"Ci dobbiamo differenziare, focalizzandoci principalmente sulla piattaforma software. Per realizzare i dispositivi BB10 abbiamo bisogno di dare la licenza a qualcuno che possa fare il lavoro di produzione meglio di noi. Ci sono diverse opzioni che attualmente stiamo vagliando" ha spiegato.

Heins pone l'accento sul problema economico. La realizzazione del lato hardware sarebbe troppo costosa se venisse effettuata internamente, pertanto meglio affidarsi a chi di smartphones ne produce milioni e milioni all'anno.

"Noi potremmo costruire un sistema di riferimento, darlo in licenza e lasciare agli altri il compito della progettazione hardware" ha proseguito.

Dopo esserci abituati per anni all'accoppiata RIM-BlackBerry, lo possiamo immaginare un altro smartphone (per esempio Samsung o Sony) con sistema operativo BlackBerry? La cosa risulterebbe un pò strana, ma sembra proprio che possa succedere.

CEO BlackBerry: 'i nostri utenti non provano vergogna'

Thorsten Heins, presidente e amministratore delegato di Research In Motion, ha difeso a spada tratta la propria società da un duro articolo scritto l'altro giorno da uno dei giornali più popolari degli Stati Uniti.
 
Secondo il The New York Times, gli utenti BlackBerry provano una "crescente vergogna" e vengono "umiliati pubblicamente" perchè i loro smartphones non hanno a disposizione molte funzioni di ultima generazione; queste ultime, invece, sono regolarmente a disposizione sui dispositivi della concorrenza Android e iOS.
 

 
"Ci sono milioni di fan la fuori che non solo pensano che il loro dispositivo sia di grande valore, ma che vanno orgogliosi di essere utenti BlackBerry"

Il CEO di RIM si rivolge direttamente all'editore del giornale: "L'articolo 'BlackBerry as Black Sheep in Smartphones' manca di quell'equilibrio che i vostri lettori si aspettano".
Poi prosegue: "Con più di 80 milioni di utenti nel mondo, BlackBerry sta crescendo e rimane tra gli smartphones più popolari [...] BlackBerry rimane il leader nella fornitura di servizi per i clienti aziendali; più del 90% della Fortune 500 fa affidamento su BlackBerry".
 
A Marzo 2013 la società canadese presenterà i nuovi dispositivi BlackBerry 10; ora deve pensare di difendere la propria quota di mercato, in quanto se le vendite precipitassero sarebbe veramente dura vivere in apnea per i prossimi 4-5 mesi.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?