Android 11 Go Edition rilasciato da Google

Android 11 Go Edition rilasciato da Google

dal raggruppamento delle conversazioni in uno spazio dedicato nella sezione delle notifiche alle autorizzazioni 'una tantum', dal ripristino automatico delle autorizzazioni per un'app inutilizzata per molto tempo alla nuova funzione Cartella Sicura: ufficiale Android 11 (GO edition), che si potrà trovare nei nuovi dispositivi Android con massimo 2GB di RAM.

 

Scritto da , il 11/09/20

 

Seguici su

 
 

Google ha annunciato la Go Edition di Android 11, ossia la versione 'leggera' della piu' recente iterazione del suo sistema operativo per dispositivi mobili, in particolare per quelli economici che non montano componenti hardware potenti. Offre molte delle nuove funzionalità introdotte nella versione completa, ripensate per poter funzionare anche sugli smartphone meno potenti senza rallentarli. Su Android 11 (Go edition), Google ha detto che le app si avviano il 20% più velocemente rispetto a Android 10 (Go edition), dando la possibilità agli utenti sui dispositivi con fino a 2GB di RAM di eseguire da tre a quattro app in più in background senza affaticare il sistema.

In tutto il mondo le persone utilizzano diverse app di messaggistica per rimanere in contatto, quindi spesso si trovano a passare da una all'altra per chattare con la famiglia e gli amici. Android 11 (GO edition) mostra tutte le conversazioni in uno spazio dedicato nella sezione delle notifiche. Questo consente di vedere, rispondere e gestire le conversazioni in un unico posto, indipendentemente dalle app utilizzate.

Nello sviluppo di Android 11 (GO edition) Google non ha sacrificato la privacy e la sicurezza. Gli smartphone che eseguono questo sistema operativo hanno accesso alle stesse protezioni della privacy di qualsiasi dispositivo Android. E Android 11 (GO edition), in particolare, include nuovi miglioramenti della privacy che semplificano il controllo di come e quando vengono condivisi i dati sul dispositivo. Come su Android 11 completo, ci sono anche nella sua GO edition le autorizzazioni "una tantum" che permettono di concedere ad un'app l'accesso a sensori specifici come il microfono, la fotocamera o la posizione, ogni volta che vengono richiesti, non solo al primo avvio e poi basta. E se non si utilizza un'app per un lungo periodo di tempo, le autorizzazioni dell'app vengono "ripristinate automaticamente" e quindi al prossimo avvio bisognerà ridarle, con il sistema che mostra una notifica per informare l'utente di questa modifica.

 
Android 11 Go Edition - esempio di notifica che informa del ripristino delle autorizzazioni per un'app inutilizzata per molto tempo
Android 11 Go Edition - esempio di notifica che informa del ripristino delle autorizzazioni per un'app inutilizzata per molto tempo
 

Con questa versione, l'edizione GO di Android migliora per sfruttare la maggiore area dello schermo man mano che sempre più persone scelgono di utilizzare smartphone con schermi più grandi. Con la navigazione basata sui gesti è possibile andare alla schermata iniziale, navigare indietro e passare in modo fluido da un'app all'altra utilizzando semplici gesti con il dito sullo schermo.

 
Passaggio da un'app all'altra utilizzando semplici passaggi della navigazione gestuale
Passaggio da un'app all'altra utilizzando semplici passaggi della navigazione gestuale
 

Android 11 (GO edition) offre anche migliorie alla suite di app di Google appositamente progettate per gli smartphone entry-level (le app Google con il suffisso 'GO edition', come Youtube GO, Google GO ecc.). Ad esempio, Cartella Sicura (Safe Folder) è una nuova funzionalità di Files by Google che protegge i file personali dall'apertura o dall'accesso di altri archiviandoli in una cartella crittografata con PIN di 4 cifre.

 
Come funziona Cartella Sicura (Safe Folder) su Android 11 (GO edition)
Come funziona Cartella Sicura (Safe Folder) su Android 11 (GO edition)
 

Google ha introdotto la prima edizione Go di Android nel 2017 per far girare fluidamente e senza intoppi il suo sistema operativo su smartphone con fino a 1.5 GB di memoria RAM o meno. Google ha notato che negli ultimi due anni i produttori di smartphone hanno prodotto dispositivi Android di alta qualità, con funzionalità come doppia fotocamera o lettori di impronte digitali, a prezzi più convenienti. Dal momento che sempre più di queste funzionalità passeranno dai dispositivi premium a quelli entry-level, Google ha deciso di rendere disponibile Android in edizione Go per i dispositivi con fino a 2GB di memoria RAM.

Oggi, Android Go Edition si trova intgrato in oltre 100 milioni di dispositivi economici.


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria