Oppo presenta ColorOS 13 basato su Android 13, tutte le novita'

Oppo presenta ColorOS 13 basato su Android 13, tutte le novita'

ColorOS 13, basato su Android 13, introduce il nuovo 'Aquamorphic Design' con Card-styled Layout e nuovo font, e anche presenta nuove funzioni per una migliore interconnessione tra più dispositivi, privacy e sicurezza.

 

Scritto da il 18/08/22 | Pubblicato in Oppo | ColorOS 13 | ColorOS | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Poco dopo l'annuncio del rilascio della prima build finale di Android 13 da parte di Google, il brand Oppo ha presentato ufficialmente il suo nuovo ColorOS 13 proprio basato su Android 13. Questa presentazione ha avuto luogo durante l’evento ufficiale che si è tenuto in streaming su YouTube e Twitter il 18 agosto 2022 dalle ore 13:00 CET.

In occasione del Google I/O dello scorso maggio, Oppo aveva annunciato l’introduzione di Android 13 Beta 1 sui suoi smartphone Find N e su Find X5 Pro, e rilasciato una prima build riservata agli sviluppatori. I loro feedback sono serviti al brand per mettere a punto tutte le nuove funzionalità di ColorOS 13, prima del rilascio della prima versione pubblica.

Android 13 si concentra maggiormente sulla privacy e sulla sicurezza, fornendo al contempo nuove API per aiutare gli sviluppatori a creare applicazioni migliori e che si adattano ai nuovi formati dei device, come i pieghevoli. Offre una serie di aggiornamenti, tra cui funzioni per la privacy, un nuovo strumento di selezione delle foto, API per le icone delle app a tema, il posizionamento dei tile per le impostazioni rapide e il supporto per la lingua delle app, oltre al supporto di standard moderni come l'audio Bluetooth LE, il MIDI 2.0 su USB e HDR. Sono anche presenti nuove autorizzazioni per un accesso più granulare ai file multimediali, API di routing audio migliorate e gli aggiornamenti introdotti con Android 12L per offrire specificatamente strumenti migliori per sfruttare i tablet e i dispositivi con schermo grande.

Sulla base di Android 13, Oppo ha messo a punto ColorOS 13 con l'aggiunta di nuove funzioni sviluppate internamente e pensate per "offrire non solo la migliore esperienza con display di ampie dimensioni, ma anche un'interconnessione senza interruzioni tra più dispositivi e, di conseguenza, un miglioramento della produttività e dell'efficienza". ColorOS 13, inoltre, presenta un design rinnovato rispetto al precedente ColorOS 12, per offrire una esperienza Android più "fluida, completa e piacevole".

Oppo ha anche svelato un primo elenco di suoi smartphone esistenti che saranno aggiornabili a ColorOS 13 Beta.

Leggi anche:

Oppo ColorOS 13 | Evento del Lancio Globale


ColorOS 13, le Novità

ColorOS 13, basato su Android 13, introduce il nuovo 'Aquamorphic Design' con Card-styled Layout e nuovo font per offrire testi più leggibili in qualsiasi lingua e un'interfaccia user-friendly. Presenta anche una nuova palette di temi ispirata ai cambiamenti di luce che avvengono sulla superficie del mare all'alba e al tramonto. Inoltre, integra diversi effetti nelle animazioni di sistema, nella ui e nel Quantum Animation Engine con una nuova funzione che consente di prevedere le azioni degli utenti. A questo si aggiungono illustrazioni con scenari minimalisti, layout adattivi per le diverse dimensioni dello schermo e icone intuitive per migliorare la leggibilità e la facilità d'uso complessiva. Inoltre, è disponibile il nuovo set di immagini '"Homeland"' per 'lAlways-On Display con animazioni che riproducono i cambiamenti degli ecosistemi e dei luoghi in cui vivono specie di animali selvatici, in base alle variazioni di temperatura giornaliere, per sensibilizzare gli utenti sui cambiamenti climatici e sull’importanza della salvaguardia del pianeta.

In ColorOS 13 debutta il Dynamic Computing Engine, un set di soluzioni tecniche sviluppate internamente dal produttore per offrire una maggiore durata della batteria (grazie ad una migliore programmazione delle risorse hardware) e un multitasking ottimizzato che permette di poter tenere aperte più app in background mantenendo il sistema più fluido e stabile, senza ritardi durante il passaggio tra un'app e l'altra. 

Con ColorOS 13, sui dispositivi che supportano lo Smart Always-On Display (funzione che consente allo schermo di visualizzare informazioni anche quando il device è in standby), è possibile far riprodurre sullo schermo dati da app supportate, così da avere accesso rapido alle informazioni di maggior interesse - ad esempio, info sulla riproduzione musicale dalle app di musica supportate, come Spotify, oppure informazioni sul food delivery da parte di Zomato e Swiggy. Sui dispositivi che non supportano l'AOD, è possibile aprire il pannello di controllo muovendo la mano verso l’alto o facendo doppio clic sullo schermo.

Progettata da Oppo per le riunioni online da smartphone, in ColorOS 13 debutta 'Meeting Assistant', funzione che di assegna automaticamente la priorità ai pacchetti dati wireless per fornire una connessione più stabile durante le call e di ottimizzare le notifiche dei banner per ridurre al minimo le distrazioni. Inoltre, questa funzione consente di aggiungere il comando rapido Oppo Notes (app disponibile su alcuni modelli con ColorOS13 e sugli altri con ulteriori aggiornamenti OTA) che aiuta a trascrivere il contenuto della riunione.

ColorOS 13 è progettato anche per migliorare l’esperienza d’uso con più dispositivi. La funzione Multi-screen Connect supporta la connettività senza interruzioni tra lo smartphone e Oppo Pad Air, e tra lo smartphone e PC aumentando la produttività e l’efficienza grazie alla possibilità di trasferire file di diversi formati senza limitazioni hardware. Collegando il proprio smartphone a un PC tramite Multi-screen Connect diventa possibile anche visualizzare sullo schermo del PC più applicazioni mobile contemporaneamente. Multi-screen Connect è compatibile con PC che soddisfano i seguenti requisiti minimi: Windows 10 build 18362 o successivo; processore Intel i3 da 2,4 GHz o superiore; Wi-Fi Direct; protocollo Bluetooth 4.1 o superiore; almeno 8 GB di RAM.

Per quanto concerne privacy e sicurezza, ColorOS 13 integra le funzioni di protezione della privacy introdotte da Google in Android 13. Tra queste, l'eliminazione automatica della cronologia degli appunti dopo un breve periodo di tempo. In aggiunta alle funzioni di Google, Oppo in ColorOS 13 propone la funzione 'Auto Pixelate' (al momento supportata in Messenger e WhatsApp) che è in grado di riconoscere e sfocare automaticamente le foto del profilo e i nomi nelle schermate delle chat con un solo tocco (l'algoritmo sul dispositivo rileva e pixela le foto del profilo e i nomi senza accedere al contenuto dei messaggi di chat), mentre 'Private Safe' è crittografata con il sistema Advanced Encryption Standard (AES) per garantire alti livelli di sicurezza. Il produttore dice che ColorOS 13 rispetta standard di sicurezza e di autenticazione della privacy come ePrivacy, TRUSTe, ISO27701 e ISO27001.

Per tutte le novità di Android 13 vi rimandiamo QUI

Distribuzione di ColorOS 13

ColorOS 13 viene reso disponibile in Beta da subito per gli smartphone Find X5 Pro e Find X5. Il roll-out proseguirà poi gradualmente - tra la seconda metà del 2022 e l’inizio del 2023 - in altri paesi e su una più vasta gamma di dispositivi. Oppo ha previsto di aggiornare circa 35 modelli di suoi smartphone esistenti in oltre 60 Paesi. 

Da oggi:
Find X5 Pro, Find X5
Da Settembre 2022:
Find X3 Pro, Reno8 Pro 5G
Da Ottobre 2022:
Reno8 5G, Reno7 Pro 5G, Reno7 5G, Reno7, Reno6 5G, F21 Pro, K10 5G, A77 5G, A76
Da Novembre 2022:
Reno7 Z 5G, Reno6 Pro 5G, Reno6 Pro 5G Diwali Edition , Reno6 Z 5G, Reno5 Pro 5G, Reno5 Pro, F21 Pro 5G, F19 Pro+, K10, A96
Da Dicembre 2022:
Find X5 Lite 5G, Find X3 Neo 5G, Find X3 Lite 5G, Reno8, Reno5 5G, Reno5 Z 5G, Find X2 Pro, Find X2 Pro Automobili Lamborghini Edition, Find X2, Reno8 Z 5G, A94 5G, A74 5G
Dalla prima metà del 2023:
Oppo Pad Air, Reno8 Lite 5G, Reno7 Lite 5G, Reno7 A
Reno6, Reno6 Lite, Reno5, Reno5 Marvel Edition, Reno5 F, Reno5 Lite, Reno5 A, F19 Pro, F19s, A95, A94, A77, A74, A57, A57s, A55, A54 5G, A54s, A53s 5G, A16s

Da notare che la timeline condivisa da Oppo fa riferimto alla versione 'beta' di ColorOS 13, quindi non quella finale destinata a tutti gli utenti, che dovrebbe in un periodo successivo. 

ColorOS 12 premiato con quattro Red Dot Award

Pochi giorni prima di svelare il nuovo ColorOS 13, Oppo ha annunciato il 10 agosto 2022 che il suo ColorOS 12, basato su Android 12, ha ottenuto quattro riconoscimenti al Red Dot Award: Brands & Communication Design Awards 2022. I quattro premi riguardano il font Oppo Sans, l'app O Relax, OMOJI e la funzione Two-Finger Split Screen.

Oppo Sans è un carattere universale progettato dall'azienda che si estende in 21 Paesi e comprende 11 lingue, progettato per rendere migliore la leggibilità dei testi sui display.

O Relax è l'app del brand dedicata al benessere degli utenti, che offre brani musicali rilassanti e suoni ambientali della natura e della città per aiutare chi li ascolta a liberare la mente e a immergersi in un’esperienza distensiva. E' possibile approfondire O relax QUI.

OMOJI - non disponibile nei paesi europei - è una funzionalità di ColorOS 12 supportata dall'algoritmo di cattura del volto del brand che offre modelli di espressione basati su 52 espressioni facciali e su oltre 200 elementi stilistici. Grazie ad OMOJI, gli utenti possono personalizzare le emoji, adattandole meglio al loro stile e alla loro personalità.

La funzione Two-Finger Split Screen consente di sfruttare lo schermo pieghevole da 7,1 pollici del Find N, il primo pieghevole del brand, per consentire, ad esempio, di scorrere con due dita verso il centro dello schermo per dividere il display in due parti uguali.  


Articolo del 9 agosto 2022 aggiornato il 10 agosto 2022 per aggiungere dei premi ricevuti da ColorOS 12, aggiornato il 18 agosto 2022 con tutte le novità di ColorOS 13.